Mar. Ott 22nd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pastorano. L’Amministrazione Comunale: “Ma dov’è questa crisi?”

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PASTORANO. Non manca di certo la modestia a questa fantomatica sezione pastoranese di Forza Italia. 

Si richiama addirittura allo storico grido per i diritti civili del grande Martin Luther King

per far sapere di essere vicina “alle esigenze e richieste” dei cittadini, per il “benessere sociale della nostra comunità con i fatti e con il comportamento”, dal momento che ha registrato “l’imbarbarimento della politica negli ultimi tempi”.Visti i tempi, i toni e le parole usate sembra proprio un triste testamento più che un manifesto elettorale.Ma vi è ancora di più. Sempre a locale sezione (?) ha deciso che dopo le dimissioni di un assessore, la maggioranza è andata in crisi e praticamente si è già aperta la campagna elettorale. Forza Italia, o chi per essa, ha preso lucciole per lanterne, come capita a quelli che si illudono di essere grandi strateghi e naturalmente degli esperti politici. E così, con un assessore che rimette le deleghe, pensano di dare fuoco alle loro speranze e si inventano crisi che non stanno né in cielo né in terra.E così sognano alla grande una crisi della maggioranza!Certo non fa mai piacere che un elemento del gruppo abbandoni, ma non per questo salta il banco, Anzi il gruppo si è compattato ancora di più e continua nel suo programma amministrativo prestabilito.E’ rimasto solo l’umano dispiacere per un abbandono lungo una strada e un progetto condiviso. Senza voler fare o alimentare polemiche, non possiamo però esimerci, al di là della politica,di fare una semplice ma non certo peregrina considerazione. Se la suddetta decisione è stata personale e autonoma va senz’altro compresa e rispettata. E pensiamo che sia andata proprio così.Se, invece, le cose fossero andate diversamente, è stato commesso il grave errore di ascoltare il malvagio consiglio o l’interessata ingannevole istigazione di un consigliere fraudolento, uno di quelli, dannati nell’ ottava bolgia dell’ inferno dantesco, che per trarre un vantaggio personale, consigliano di proposito al prossimo di agire in maniera sbagliata. Chiosa finale per i consiglieri di minoranza, ai quali nessuno mai ha disconosciuto il diritto-dovere di espletare il ruolo di controllo e stimolo che assegna la legge.Ma anche loro cadono nell’ equivoco di considerare ed equiparare le dimissioni di un componente della Giunta con una “profonda spaccatura che si è determinata nella Maggioranza”.E continuano ad essere superficiali nel giudicare l’operato della maggioranza, che certo non ha bisogno di affidarsi a manifestazioni pubbliche per giudicare positivo il suo operato in questi primi mesi di amministrazione. Sarebbe senz’altro meritevole una minoranza, che invece di continuare a fare illazioni e velenose insinuazioni, fosse veramente propositiva per il bene di tutta la comunità pastoranese.Ma forse chiediamo troppo a chi pensa che essere opposizione significa solo criticare, avversare ed osteggiare l’ operato del Sindaco e della Maggioranza.Mai una proposta, un suggerimento intelligente, un comune sentire per la nostra comunità.Solo e sempre fango! Eppure tutti dovremmo voler bene al nostro paese. Evidentemente non è così o, meglio, il paese lo vogliono bene solo in campagna elettorale. 

Il Gruppo di Maggioranza “Pastorano Si può dare di più”

Leggi anche:

https://www.v-news.it/francia-18enne-di-ventimiglia-trovato-morto-in-un-cantiere-a-parigi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open