• Gio. Ott 28th, 2021

Piedimonte Matese. Ambito Territoriale C04, presentato alla Regione Campania l’aggiornamento della III annualità del Piano di Zona Sociale

DiThomas Scalera

Nov 30, 2015
Vincenzo Cappello
Vincenzo Cappello

PIEDIMONTE MATESE. L’Ambito Territoriale C04, con capofila il Comune di Piedimonte Matese, ha presentato alla Regione Campania l’aggiornamento della III annualità del Piano di Zona Sociale 2013-15, con cui sono stati programmati i servizi nelle aree della disabilità e salute mentale, minori, famiglia, anziani, e contrasto alla povertà.Oltre ad interventi di natura domiciliare, per i cittadini anziani sono programmati interventi residenziali e a ciclo diurno. Per i minori sono stati previsti interventi di tutoraggio educativo, mentre per i minori con disabilità l’assistenza socio-educativa nelle scuole. Sono stati programmati inoltre servizi di contrasto alla povertà e servizi territoriali socio-integrativi per anziani.Grande attenzione è stata dedicata dai Comuni ai cittadini con disabilità: oltre al centro diurno integrato e a alla RSA residenziale e al trasporto sociale, saranno riattivati a breve i servizi di assistenza e cura a domicilio, e il centro diurno polifunzionale. Ai disabili è dedicato inoltre un progetto sperimentale, finanziato dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, in materia di vita indipendente e inclusione nella società, ora in fase di attuazione, visto che è in corso di pubblicazione l’avviso per la raccolta della domande di adesione. I cittadini che non dovessero rientrare in questa prima annualità di sperimentazione, avranno la possibilità di accesso alla II annualità, poiché l’Ambito C04 è tra i pochissimi ad averne ricevuto il finanziamento dal Ministero.Oltre al progetto di Vita Indipendente, i Sindaci dei 31 Comuni dell’Ambito C04, con il supporto dell’Ufficio di piano e del partenariato locale, sono riusciti ad ottenere importanti finanziamenti aggiuntivi nell’ambito del PAC – Piano di azione e coesione. Per gli anziani non autosufficienti si prevedono servizi di cura e assistenza tutelare a domicilio. Mentre per la prima infanzia (0-3 anni) è stata resa possibile l’apertura di 6 ludoteche ubicate nei Comuni di Piedimonte Matese, Ailano, Baia e Latina, Caiazzo, Castel di Sasso e Pietramelara.A tutto questo inoltre si aggiungono il Progetto P.I.P.P.I., in corso di attuazione, rivolto alle famiglie poco diligenti nei confronti dei figli minori, e il progetto S.T.O.P. che è invece teso a contrastare il fenomeno della violenza contro le donne.Grande soddisfazione da parte del sindaco Vincenzo Cappello, Presidente del Coordinamento Istituzionale, il quale sottolinea: “E’ stato raggiunto un ottimo risultato nella gestione dell’Ambito C04, grazie alla collaborazione dei Sindaci sempre attenti ai bisogni degli utenti più fragili, delle associazioni di volontariato e delle organizzazioni sindacali, che hanno dato un importane contributo nella fase di concertazione. Auspico quanto prima l’avvio dei nuovi servizi, e soprattutto mi auguro che la Regione Campania provveda a sbloccare quanto prima i fondi assegnati all’Ambito C4 per i servizi già erogati nel 2013 e 2014 e per saldare tutte le competenze agli operatori della L. 328”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru