• Mar. Ott 26th, 2021

Piedimonte Matese. Traversata del Matese, partita l'XI edizione

DiThomas Scalera

Ago 9, 2016

Traversata-Matese
PIEDIMONTE MATESE. Il Club Alpino Italiano come nelle edizioni precedenti ha organizzato da ieri 8 agosto e fino a domenica 14 agosto 2016 l’XI edizione della Traversata del Matese. Una settimana nel cuore del Parco per vivere in prima persona gli incantevoli paesaggi del Matese, dai boschi ai laghi, dalle vette delle montagne ai pianori carsici, dai pascoli ai sentieri del brigantaggio, in un incontro di natura, cultura, storia, sport e curiosità. La Traversata del Matese non è solo il sentiero del Parco, ma un’esperienza per immergersi nell’ambiente e nell’essenza dei territori di montagna. Un itinerario di trekking di interesse ambientale, naturalistico, culturale, gastronomico di circa 90 chilometri che si svolge in sette giorni e coinvolge il territorio del Parco Regionale del Matese. La Traversata è un ‘occasione per vivere una esperienza unica, sensoriale, ricca di emozioni, che offre la possibilità di immergersi nell’essenza dei territori montani, di vivere gli incantevoli e suggestivi luoghi della natura, ecosistemi complessi come il bosco, i laghi, i pianori carsici, di conoscere i vari aspetti del nostro Parco, di interagire con il territorio attraverso una esperienza diretta e condivisa. Tappe di quest’anno saranno San Potito Sannitico, Cusano Mutri, Pietraroja, Bocca della Selva, Monte Orso, Campitello Matese, Roccamandolfi, Gallo Matese, Valle Agricola. I “traversatori” di questa edizione hanno provenienze diverse: Napoli, Asti, Benevento, Anguillara…e ovviamente Matese!

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru