Dom. Dic 8th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sanremo Canta Napoli, Piero Del Prete scende in gara con due brani musicali cantati da Anonimo Italiano e Davide Deiana

5 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’artista di Frattamaggiore partecipa alla gara con due suoi brani

Mercoledì pomeriggio è stata presentata alla stampa la seconda edizione del concorso ‘Sanremo Canta Napoli’

NAPOLI. Successo per la prima conferenza stampa della seconda Edizione del concorso internazionale Sanremo Canta Napoli che si è tenuta mercoledì presso l’Hotel NH Panorama di Napoli. A presentare mercoledì l’incontro con i giornalisti in sala il direttore artistico Ilio Masprone con lui erano presenti al tavolo dei relatori in conferenza il maestro Adriano Pennino, il direttore d’orchestra Enzo Campagnoli, il cantante Mario Maglione, l’attrice Lucia Cassini, il compositore Piero del Prete, Massimo Abbate figlio del grande tenore Mario Abate patron del Festival di Napoli-New Generation con la vincitrice 2018 Concetta De Luisa; l’impresario teatrale Lello Greco, dalla Sardegna l’organizzatrice Graziella Marchi, dalla Germania Rosa Miranda, dalla Svizzera Massimo Galfano, i concorrenti partecipanti, nonché il gruppo Suonno d’Ajere vincitori della prima edizione, nonché un folto gruppo di giornalisti della Regione Campania. Ricordiamo ancora tra i presenti in sala per la conferenza stampa anche il simpatico duo comico teatrale, artistico e televisivo partenopeo i ‘Fatebenefratelli’ protagonisti di tantissimi film di successo, oggi li ricordiamo per il loro ruolo artistico che li porto alla ribalta nello spettacolo partenopeo nel magnifico capolavoro cinematografico di Luciano De Crescenzo ‘Così parlo Bellavista’.

Durante la conferenza stampa sono stati presentati i nomi dei 20 giovani artisti che gareggeranno nelle semifinali per poi accedere come da regolamento, alla finale del 27 settembre, che nominerà incoronando i 3 vincitori del concorso, secondo l’accurato giudizio di una giuria di alta qualità artistica.

L’ ATTRICE PARTENOPEA LUCIA CASSINI CON IL GIORNALISTA GIACINTO DI PATRE

Tra i partecipanti alla gara canora ci saranno quest’anno due artisti che canteranno due brani del compositore partenopeo Piero Del Prete.

IL COMPOSITORE PARTENOPEO PIERO DEL PRETE FOTOGRAFATO CON IL CANTANTE DAVIDE DEIANA

Il primo è Davide Deiana (Premio New Song 2018) guidato dall’instancabile organizzatrice Graziella Marchi, Davide ha deciso di scendere in gara con un brano del compositore di Frattamaggiore Piero Del Prete, già in passato l’artista è stato vincitore di numerosi premi della critica, le vittorie sono state evidenziate ieri dalle tante testate giornalistiche regionali tra cui la collega Giovanna Longobardi di ‘Appia Polis’ all’interno del concorso sanremese. Soddisfatto della scelta Davide Deiana, ha commentato con felice determinazione la scelta fatta verso la musica di Del Prete, una musica solare che ti entra dentro l’animo portandoti sempre alla scoperta di tanti sentimenti ha espresso con gioia ai nostri microfoni il giovane artista, il ragazzo prima di gareggiare sta quindi affrontando per arrivare preparato al massimo alla manifestazione, un corso di base per apprendere le tecniche e i suoni della canzone partenopea, si sente pronto per questa nuova avventura, ma soprattutto a ribadito ancora ai nostri canali di comunicazione si sente forte con l’animo ad affrontare apertamente questo stupendo viaggio nella dolce essenza di vita della musica napoletana. Contemporaneamente anche Piero ha espresso la sua gioia per la scelta di Davide nel portare un suo brano in gara, queste sinergie ha poi affermato il compositore napoletano sono importanti per chi vuole scoprire la cultura musicale di due grandi regioni italiane come la Campania e la Sardegna.

Il MAESTRO D’ORCHESTRA ENZO CAMPAGNOLI CON IL COMPOSITORE NAPOLETANO PIERO DEL PRETE

Le soddisfazioni musicali per Piero Del Prete non si fermano qua, il secondo artista a gareggiare con un secondo brano suo sarà Anonimo Italiano, il cantante mascherato, balzato agli onori della critica musicale per la sua voce simile a quella del grande Claudio Baglioni. Tutti lo ricordano ha evidenziato Piero per la sua battaglia legale combattuta in tribunale contro Baglioni, Anonimo ha concluso l’artista napoletano di Frattamaggiore vinse dopo tante peripezie quella causa contro Baglioni. Oggi dopo quelle famose peripezie legali che hanno segnato la sua fantastica arte, abbiamo un nuovo cantante pronto a provare nuove emozioni, Roberto Scozzi vincitore del disco di platino, dopo tanti spettacoli ed una lunga carriera in Sud America, ritorna mettendosi in gara con un brano di Piero Del Prete che lo accompagnerà con la sua splendida chitarra durante la sua esibizione. Il brano ha dichiarato Piero metterà alla luce in maniera significativa le doti canore dell’artista, la nostra esibizione sarà ricca di passione e di entusiasmo ha dichiarato il compositore.

Piero Del Prete ha poi concluso affermando che ‘Sanremo Canta Napoli’ è la rinascita culturale ed artistica della musica napoletana, l’entusiasmo e la passione espressi dai protagonisti in conferenza stampa sarà importante per far tornare Napoli al centro degli ascolti delle nuove generazioni. Napoli ha poi dichiarato il compositore di Frattamaggiore deve tornare ad incidere nell’immaginario collettivo tornando ad essere una valida alternativa all’asse Milano-Roma. Nella cultura di massa degli ultimi dieci anni, la città di Napoli è stata sempre rappresentata in due modi: da un lato come luogo di emergenze e tragedie, sintetizzate ed estetizzate dalle varie incarnazioni del marchio Gomorra; dall’altro come città da cartolina che fa sempre successo all’estero, una mitologia tornata alla ribalta grazie ai quattro libri de L’amica geniale di Elena Ferrante. Il trend ha evidenziato Del Prete  pare invertito quindi – un po’ per caso, un po’ per reale volontà di cambiamento – le varie realtà che incarnano la nostra cultura  partenopea sono riuscite sempre oggi ad esprimere un’idea di città diversa, capace di mantenere la solida ma soprattutto propria identità pur essendo aperta a riferimenti europei. Moda, arte, teatro, cinema e musica sono da sempre i settori in cui il cambio di percezione, soprattutto per quanto riguarda le nuove generazioni, è maggiormente percepibile: quindi conclude Piero non esitiamo oggi a trasformare Napoli in capitale della musica europea. La manifestazione canora sarà trasmessa su Canale Italia, il pubblico potrà seguire sull’emittente televisiva le tre serate. Intanto il 16 è prevista a Sanremo la seconda conferenza stampa della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close