EventiNewsRoccamonfinaStoria

Roccamonfina. Medaglie d’Onore ai deportati, oggi la consegna

Stamane la cerimonia presso la Prefettura di Caserta

Il 23 settembre del 1943 i sei roccani furono deportati a Dachau

ROCCAMONFINA – Medaglie d’Onore ai deportati, oggi la cerimonia in Prefettura. Si è svolta stamane presso la Prefettura di Caserta la consegna delle Medaglie d’Onore a sei deportati del comune di Roccamonfina. Ugo Metitieri, Vincenzo Petteruti, Gennaro Polito, Michele Casale, Giovanni Iannalfo e Michele Coletta furono deportati insieme a tanti altri giovani uomini roccani il 23 settembre del 1943 furono rastrellati e condotti presso la stazione di Fondi (Latina) per essere ammassati come animali su un treno direzione campo di concentramento di Dachau.

Riuscirono a ritornare dall’orrore dei campi di sterminio nazisti e sono stati testimoni del dramma della follia nazifascista e della Seconda Guerra Mondiale. Oggi dei sei deportati è rimasto in vita il solo Michele Coletta. Stamane in Prefettura alla presenza tra gli altri del Prefetto Dott. Raffaele Ruberto e del sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco, nel rispetto delle norme anti-contagio covid-19, i familiari dei deportati hanno ritirato l’onorificenza concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

I sei deportati roccani insigniti della Medaglia d’Onore

Ad agevolare la concessione delle Medagli d’Onore è stato indubbiamente anche l’operato dell’associazione culturale “Una storia da raccontare” che negli ultimi anni ha raccolto testimonianze, materiale, ricostruito vicende che hanno contribuito a riscoprire la tragica storia dei deportati di Roccamonfina e delle sofferenze patite dalla popolazione roccana durate il secondo conflitto mondale e l’occupazione nazifascista.

Tra le storie riportate all’attenzione dell’opinione pubblica locale e nazionale anche la vicenda del gesto di solidarietà compiuto dagli abitanti del comune bolognese di San Giovanni in Persiceto, luogo dove il treno che conduceva i deportati roccani a Dachau fece tappa e dove la popolazione locale si prodigò per portare acqua e viveri a quei poveri uomini stipati come bestie nei vagoni.

Targa in ricordo del gesto di solidarietà degli abitanti di San Giovanni in Persiceto (BO)

Una storia di solidarietà che è stata poi suggellata con un gemellaggio ufficiale tra i due comuni. “Oggi 27 Gennaio 2021, giorno della Memoria, sei dei nostri roccani sono stati insigniti della Medaglia d’onore per aver patito la deportazione e l’internamento nei lager nazisti 1943-1945 – scrivono i volontari dell’associazione “Una storia da raccontare” sui social –.

Questa medaglia vuole ricordare a tutti noi la loro sofferenza fisica e morale vissuta in quei lager: turni e condizioni di lavoro disumani, la nostalgia di casa, la fame, la disperazione, le umiliazioni subite… Tutto questo non può e non deve essere dimenticato!”. Presente alla cerimonia in prefettura anche Luca Gianfrancesco, il regista del docufilm di successo “Terra Bruciata!” che narra le vicende delle stragi nazifasciste nell’Alto casertano e anche dei deportati di Roccamonfina, in particolare quella di Ugo Metitieri e del compianto medico roccano Andrea Maccarone. In basso le altre foto della consegna delle medaglie.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.