• Dom. Lug 3rd, 2022

L’Amica Geniale 3: Storia di chi fugge e di chi resta

E’ ritornata con la terza stagione la serie tanto amata dai fans: L’Amica Geniale

La serie nasce dai romanzi di Elena Ferrante

L’Amica Geniale

Napoli. Nonostante i due anni difficili, ecco che ritorna una delle serie più amate targata Rai. L’Amica Geniale 3, storia di chi fugge e di chi resta.

Per la Rubrica ‘Cose Serie’ eccoci a commentare i primi quattro episodi in onda ogni domenica su Rai 1.

Gli appassionati della serie hanno già sicuramente letto i romanzi di Elena Ferrante e qualche notizia è già trapelata, ma vediamo cosa sta accadendo.

Lila e Lenù sono ormai cresciute. Entrambe due studentesse brillanti ma solo una ha avuto fortuna.

Elena, appunto Lenù in gergo dialettale, ha studiato a Pisa, si è laureata ed ha scritto un romanzo molto audace tanto da dividere l’opinione pubblica. 

Lila non ha avuto la stessa fortuna. Ha sposato in primis Stefano, un uomo violento, poi è scappata con Nino e poi con Enzo e lavora duramente in una fabbrica di genere alimentari.

Elena ritorna al rione per informare la sua famiglia dell’imminente matrimonio con un giovane professore, Pietro.

Incontra di nuovo Lila e scopre che ha vari problemi di salute. Cerca di aiutarla ed a trovare il coraggio di lasciare un lavoro usurante.

Sono gli anni delle rivolte giovanili, gli anni in cui alcuni giovani legati a movimenti fascisti usavano violenza contro i ‘compagni’. Niente che un  buon libro di Storia non possa insegnare.

Ecco le due ragazze, così unite ma così diverse. Lenù è diventata una conformista: Ricca, fuma, frequenta salotti importanti e vuole aiutare la sua famiglia. Sposerà Pietro ma con molte idee contrastanti.

Non sa più chi vuole essere e non riesce più a scrivere. E’ davvero quella la vita che voleva?

Lila è capace di scombussolarla esponendo un semplice pensiero. Cosa accadrà?

La famiglia d’origine si rifiuta di avere rapporti con lei e nonostante ci sia un nipotino da far conoscere, il padre si rifiuta creando tanto dolore nella giovane che fortunatamente può contare sulla vicinanza di Elena e di Enzo.

Nel quarto episodio una nuova scena ha emozionato i telespettatori: Il monologo di Gigliola.

Da sempre messa nell’angolo dalla bellezza intellettuale di Lila, prossima al matrimonio con il fratello maggiore dei Solara racconta il suo disagio. Sa che il suo futuro marito non la ama, sa che vuole Lila ma è contenta che lei lo abbia rifiutato.

Ha una bella casa con vista sul golfo di Napoli. Ha il benessere, ma non ha l’amore dell’uomo che ama.

Elena  così inizia a pensare al suo matrimonio rendendosi conto che non è ciò che immaginava. Suo marito passa tempo a lavoro e nel suo studio e lei riceve anche delle tentazioni. Vuole scrivere, vuole vivere la società  ma si sente oppressa in una storia non sua.

Questi personaggi così rilevanti hanno un’evoluzione straordinaria.

Per chi ha seguito la serie dall’inizio può notare come ognuno di loro ha una crescita. Gli adulti, sembrano si siano addolciti mostrando un lato più delicato. I giovani, invece, sono alla ricerca di ideali e di idee che diano loro una speranza per il futuro. Le due protagoniste, poi, stanno crescendo ed hanno un’evoluzione attraverso degli anni in cui si lottava senza aver paura.

Personaggio chiave della storia è anche il bel tenebroso Nino Serratore. Prima cotta di Elena e primo amore di Lila. E’ davvero un uomo crudele? Elena avrà dei dubbi quando sarà a Milano e conoscerà una sua studentessa. Non possiamo aggiungere altro!

Questo terzo capitolo del romanzo vuole che venga alla luce un qualcosa di diverso ma soprattutto la lotta femminile per aver considerazione nella società e nella vita privata. Una donna doveva realizzarsi prima come madre e poi come lavoratrice, magari sfruttata e sottopagata. Ancora oggi è una tematica importante che porta ad avere dei problemi nella società attuale.

I romanzi di Elena Ferrante ,quindi, vengono intesi grazie alla recitazione brillante dei protagonisti anche come una rivolta sociale per l’emancipazione delle donne che ancora oggi lottano per i loro diritti ed anche per i diritti delle fasce più fragili.

Leggi anche:

  • https://www.youtube.com/watch?v=w20XIrQVURM
  • https://www.v-news.it/cancello-ed-arnone-6-milioni-per-loasi-di-caricchiano/?fbclid=IwAR1bjaGOalgme-0-HzLF8TRODjA2BhoYlI3Q-8V4Sl3d5H4F_rHQmZvarvA
  • https://www.v-news.it/san-valentino/?fbclid=IwAR2bkK182WLYTXqw4tbysn7nvrAgahQIPIA4uWJqyLFvVLP2jbt1Y-HILI0
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell