• Dom. Ott 24th, 2021

Star Wars, il risveglio (?) della Forza

DiThomas Scalera

Dic 18, 2015

Era un anno che aspettavamo questo momento, tutti noi fan di Star Wars, cresciuti un po a pane e spade laser. Il mondo intero aspettava questo momento, di vedere come il buon George Lucas, consegnando il progetto in mano a JJ Abrams, avrebbe fatto ripartire la saga.

star_wars_7_il_risveglio_della_forza

L’inizio è quello che ti aspetti, piuttosto epico a dire la verità, e tutti si aspettano un adeguata descrizione e introduzione dei personaggi, una fase descrittiva, tipica dell’inizio di una nuova saga.

E qui iniziano le note dolenti.

I personaggi ci vengono sparati in faccia senza un apparente motivo, senza considerare la trama che ci appare un Deja Vu continuo di visto e rivisto, trito e ritrito.

Non farò spoiler sulla trama, non sarebbe giusto a 2 giorni dall’uscita e queste cose le avrei volute già scrivere durante il film.

star-wars-il-risveglio-della-forza-poster03-660x350

Ma andiamo a vedere quelli che, secondo me, sono i punti di forza dell’inizio di questa terza trilogia:

Sicuramente l’aspetto grafico e degli effetti speciali, una fotografia molto bella e l’atmosfera tipica dell’universo di Star Wars che si percepisce. Ci sono anche momenti di leggerezza e comicità che si intersecano bene con la storia e, tutto sommato, sono integrati bene col racconto.

Purtroppo, però,  finiscono qui le cose belle e cominciano le dolenti note.

La storia è inconsistente, i personaggi hanno poco spessore e profondità (quando c’è un un nuovo inizio dovresti descrivermeli un po’ meglio), un “cattivo” senza alcuno spessore, senza appeal. Quando entrava in scena Darth Vader negli altri film, tremavi nella poltroncina.

Personalmente ho notato anche diversi buchi nella sceneggiatura, la storia salta inspiegabilmente da un punto all’altro senza motivi, tipico di Abrams, una caratteristica che a me non piace.

Detto questo, il risveglio della Forza è un film che scorre via veloce, tra colpi di scena e primi piani sui faccioni dei protagonisti che si guardano, amarcord e riferimenti al passato, spade laser e xwing. Tuttavia, con questo film, ho avuto la stessa sensazione che ebbi con il primo “lo Hobbit”, praticamente un film intero che non è altro che l'”introduzione” della trilogia, forse a qualcuno piacerà, a me questa tendenza del cinema americano non piace per nulla. Anche il primo capitolo della trilogia dovrebbe lasciarti qualcosa. Io non ho portato a casa nulla (a parte il biglietto)

Peccato quindi, poteva essere un grande ritorno, lascia i più esigenti un po’ con l’amaro in bocca, i più fiduciosi con una grande aspettativa e i nerd con gli occhi che brillano.

Tuttavia fare un film per vendere i pupazzetti, per quanto sia molto remunerativo, mi pare veramente una cosa poco adatta al blasone del brand di Star Wars.

Vi lascio al trailer, andate a vederlo e fatemi sapere che ne pensate, io, nel frattempo, guardo il DVD di Balle Spaziali del grande Mel Brooks.

Che lo SFORZO sia con voi…

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru