Alto CasertanoBreaking NewsTora e Piccilli

Tora e Piccilli: Ordigno bellico ritrovato in un terreno. Artificieri in arrivo

TORA E PICCILLI – Un ordigno bellico della seconda guerra mondiale è stato ritrovato in un vigneto del comune. La notizia ha allarmato un po’ tutti e i Carabinieri sono sul posto aspettando l’arrivo degli artificieri per la rimozione della bomba.

La zona dell’alto casertano è stata pesantemente bombardata nella seconda guerra mondiale e ancora oggi, a distanza di 80 anni, non è raro che si ritrovino bombe inesplose nelle campagne di tutta l’area.

Vi terremo informati.

Immagine di repertorio

Una bomba aerea è un tipo di bomba ideata per viaggiare attraverso l’atmosfera terrestre secondo una traiettoria pianificata, in genere partendo da un aeromobile. Le bombe d’aereo sono realizzate in una vasta gamma di tipologie e con differenti complessità, spaziando dalle bombe a caduta libera fino alle più sofisticate bombe guidate, dette nel linguaggio militare inglese guided bomb unit o GBU. Vi sono state bombe aeronautiche lasciate cadere a mano dagli aerei agli albori dell’aviazione, mentre modernamente si è arrivati a impiegare speciali grandi contenitori per il rilascio degli ordigni fino ad arrivare a creare aeromobili che essi stessi erano delle armi definite del tipo bombe plananti. Tra le possibili varianti tecnologiche vi sono quelle relative al tipo di spoletta impiegata e conseguente capacità di esplodere immediatamente all’impatto o dopo un ritardo predeterminato.

L’impiego di bombe aeronautiche prende il nome di bombardamento aereo. A similitudine di quanto accade impiegando altri tipi di munizione, le bombe aeronautiche sono progettate per uccidere e ferire persone e distruggere materiale e infrastrutture mediante gli effetti diretti dell’esplosione e attraverso la proiezione di schegge.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.