• Lun. Ott 25th, 2021

ULTIMI DUE GIORNI PER VISITARE LA MOSTRA LA GRANDE GUERRA

DiThomas Scalera

Ago 21, 2015

Chiude domenica 23 agosto la mostra La Grande Guerra. Arte Luoghi Propaganda, organizzata da Intesa Sanpaolo nell’ambito di Progetto Cultura che ha raccontato al pubblico la Prima guerra mondiale vista attraverso gli occhi degli artisti e che per la prima volta ha coinvolto le tre Gallerie d’Italia di Milano, Napoli eVicenza. Circa 100.000 visitatori hanno visto Arte e artisti al fronte (Milano), Società, propaganda, consenso (Napoli) e I luoghi e l’arte feriti (Vicenza), i tre approfondimenti dedicati al ruolo degli artisti prima, durante e dopo l’evento bellico, alle ferite che la guerra ha lasciato nelle persone e nei luoghi, alla nascita di un nuovo linguaggio quello del manifesto che si sviluppa in questo periodo per comunicare il conflitto a chi, pur trovandosi lontano dal fronte, andava coinvolto per fornire un sostegno economico e morale alle truppe in battaglia. Alle Gallerie d’Italia di Piazza Scala a Milano, in occasione della chiusura della mostra viene proposto al termine di ogni visita guidata un breve estratto dai filmati originali dell’epoca restaurati dalla Fondazione Cineteca Italiana. Alle Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, domenica 23 agosto è prevista l’apertura straordinaria fino alle ore 20.30, con il seguente programma di attività:

ore 11.00

. Uno spazio per le famiglie

Visita guidata alla mostra

ore 15.30

. Uno spazio per gli adulti

Visita guidata con approfondimento tematico

Narrare il presente

(a cura di Agata Keran, sezione didattica delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni

Montanari)

Workshop sulla Storia d’Italia attraverso le illustrazioni di Achille Beltrame. Proposta creativa: costruire un reportage grafico-pittorico, partendo da un recente fattostorico o di cronaca. Matita, forbice, china, acquerello, per esprimere attraverso immagini il proprio sentimento di partecipazione alla storia nel suo svolgersi. Durata: 120 minuti

ore 17.00

. Uno spazio per le famiglie

visita guidata alla mostra

ore 18.30

. Canto per un mondo libero

Musica, poesia e immagini contro la guerra

Performance dell’ensemble Matching Forces for Peace

Gionni di Clemente Quintet, con Michele Silvestrin e Marica Rampazzo (voci recitanti)

Fino a domenica le bandiere delle Gallerie d’Italia saranno a lutto per onorare Khaled

Asaad, archeologo, studioso di livello internazionale e guardiano del patrimonio

archeologico di Palmira.

 

Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari Contrà S.Corona, 25 36100 Vicenza

Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.30). Lunedì chiuso. Le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari sono regolarmente aperte i giorni 15 e 16 agosto con ingresso a € 1.

Gallerie d’Italia – Piazza Scala Piazza della Scala, 6 20121 Milano

 

Da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30 (ultimo ingresso 18.30) Giovedì dalle 9.30 alle 22.30 (ultimo ingresso 21.30) Lunedì chiuso

 

Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano Via Toledo, 185 80132 Napoli

 

Da martedì a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso 17.30). Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso 19.30). Lunedì chiuso. Le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano sono regolarmente aperte i giorni 15 e 16 agosto con ingresso a € 1.

 

 

mostra111081483_862462440479671_7854675639241585296_n

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru