• Gio. Giu 30th, 2022

“Venezia, Viaggio nei meandri della Fantasia” con ben 100 pittori

“Venezia, Viaggio nei meandri della Fantasia” con ben 100 pittori dal 26 febbraio al 7 marzo

Venezia – dal 26 febbraio al 7 marzo 2022 presso il Museo della Scuola Grande di San Teodoro in San Marco, saranno visibili ben cento opere di artisti italiani ed internazionali.

L’evento organizzato dall’associazione “Napoli Nostra” rientra   nel più ampio calendario de “Le Città In Festa” in occasione del Carnevale di Venezia, grazie al patrocinio della Regione del Veneto e dal Comune.

Al vernissage di tale evento, sabato 26 febbraio 2022 alle ore 16.30, ci sarà la presentazione del V Volume a cura del Prof. Rosario Pinto (critico e storico dell’arte). La collana editoriale “Tra Tradizione e Innovazione”, dal titolo “Processi creativi artistici delle contemporaneità” sarà  archiviata presso la Biblioteca Thomas J Watson del  Metropolitan Museum di New York, dove un pool di studiosi sta svolgendo una ricerca sull’arte contemporanea mondiale con risultati eccezionali.

“Il punto di orientamento di questa iniziativa espositiva- spiega il professor Pinto- va individuato nella attività di ricerca che ci ha visto impegnati nella produzione di una lunga indagine storico-critica culminata nella pubblicazione di questo volume”. A confermarlo la partecipazione crescente di un folto gruppo di artisti, riuniti grazie al costante e storico impegno dell’associazione Napoli Nostra. Merito soprattutto dell’amministrazione che con “Le Città In Festa” arricchisce Venezia con iniziative, culturali, sociali, sportive e ricreative, punto di riferimento per tutto il mondo dell’associazionismo.

La mostra sarà presentata dal Direttore artistico Ing. Gennaro Corduas e dal giornalista e critico d’arte Dott. Fabrizio Borghini, con la messa in onda sull’emittente Toscana TV canale 18, tutte le sere dalle 20.00 alle 20.30.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa