• Gio. Lug 7th, 2022

Arce. Il Comune ricorda Dante a 700 anni dalla morte

Il Comune di Arce, in provincia di Frosinone, ricorda Dante a 700 anni dalla morte

ARCE – Il Comune di Arce ricorda Dante a 700 anni dalla morte. Parlare di Dante è sempre buona cosa. Ma far parlare Dante è un’autentica gioia per la mente e per il cuore. Ne sono convinti gli amministratori del Comune di Arce che, guidati dal sindaco Luigi Germani, con gli assessorati alla Cultura e alla Pubblica Istruzione e in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Arce, hanno organizzato un incontro per celebrare il 7° centenario della morte del sommo poeta. In effetti l’esule fiorentino cessò di vivere a 56 anni, presso la corte di Guido Novello da Polenta, nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321. L’evento ha al centro il V canto dell’Inferno, prima cantica della “Divina Commedia”. Presenterà e reciterà il famoso canto della tragedia di Paolo e Francesca il professor Luigi Gemma, dopo aver illustrato per sommi capi il valore artistico, sociale, umano e linguistico del capolavoro dantesco. L’incontro si terrà sabato, 20 novembre 2021, alle ore 17, presso la palestra dell’Istituto comprensivo di Arce, nel rispetto delle norme di sicurezza anti – Covid 19.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa