Antica Terra di LavoroBreaking NewsCronaca

Arienzo. Danneggia la struttura che lo ospita e aggredisce un operatore: arrestato

Si tratta di un nigeriano di 27 anni

ARIENZO. I carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Maddaloni hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, L.F.A., nigeriano 27enne, ospite di una onlus di Arienzo.

L’uomo è ritenuto responsabile  dei reati di violenza privata, danneggiamento, lesioni personali e detenzione di oggetti atti ad offendere.

I militari dell’Arma, su segnalazione al 112, sono intervenuti presso la citata struttura dove l’uomo, per futili motivi, aveva danneggiato le porte ed i suppellettili della citata struttura ed aveva scagliato una sedia all’indirizzo di un operatore della cooperativa, procurandogli delle lesioni. 

Al loro arrivo i carabinieri hanno trovato il 27enne che, armato di mazza in ferro tipo baseball e con dei chiodi all’estremità, ancora minacciava il citato operatore impedendogli l’accesso alla struttura.

Arrestato, verrà giudicato con rito per direttissima.  

La vittima è stata medicata presso il pronto soccorso di Marcianise con prognosi di gg. 3 s.c..  Anche l’arrestato, è stato medicato a seguito di tagli alla mano sx che si è provocato durante il danneggiamento struttura.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.