• Mer. Feb 21st, 2024

Benevento. Picchia lo zio e minaccia i Carabinieri con un coltello: arrestato

Picchia lo zio e minaccia i Carabinieri con un coltello a Benevento

BENEVENTO. Nel cuore della notte arriva al numero di emergenza 112 una chiamata per una violenta lite in famiglia nel centro di Benevento. Immediato l’invio di due pattuglie dei Carabinieri che, giunte sul posto, vedono un uomo riverso per terra e soccorso dai sanitari del 118: l’uomo ferito racconta di essere stato picchiato dal nipote con numerosi pugni al volto e che, dopo averlo aggredito, era fuggito via.

Immediate le ricerche del giovane di 21 anni che veniva rintracciato poco dopo a casa dei genitori, dove in forte stato di agitazione, minacciava di uccidere tutta la sua famiglia e, all’arrivo dei militari, afferrava un grosso coltello e brandendolo nei confronti dei Carabinieri li minacciava di morte se si fossero avvicinati. I militari riuscivano senza indugio a bloccarlo.

Lo zio veniva trasportato presso l’ospedale San Pio di Benevento e tenuto in osservazione a seguito delle lesioni subite. Il giovane è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e minaccia e trasferito presso il carcere di Benevento.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!