• Sab. Ott 16th, 2021

Calvi Risorta. REMS e immigrati, Uniti per la Rinascita Calena non resterà a guardare

DiThomas Scalera

Gen 18, 2017


CALVI RISORTA. Da qualche mese la popolazione calena è palesemente disorientata a seguito di una serie di eventi che stanno mettendo a dura prova la serenità e la sicurezza dei cittadini.
Uno di questi è la inaugurazione di una REMS (che non è una residenza per anziani come qualcuno vuole far credere) acronimo di Residenza Esecuzione Misure di Sicurezza ovvero le nuove strutture destinate a ricevere e prendersi cura, individuando specifici percorsi riabilitativi, di persone detenute affette da infermità psichica, create a seguito della chiusura degli ex OPG (ospedali psichiatrici giudiziari).
Altro motivo di allarme è la paventata possibilità che il vecchio convento dei Padri Passionisti, acquistato da privati, possa essere destinato a centro di accoglienza di immigrati. Si parla di oltre 70/80 persone che potrebbero essere ospitate nella struttura.
Bene, per essere chiari sin dal primo momento, su questi temi Uniti per la rinascita calena non si limiterà a subire le scelte operate da altri a vari livelli. Vigileremo sin d’ora affinchè vengano rispettate tutte le condizioni previste dalla legge e, soprattutto, che vengano assicurati i livelli minimi di sicurezza.
A tal proposito informiamo che questi ed altri argomenti saranno affrontati nel primo di una serie di incontri che Uniti per la rinascita calena terrà con la popolazione fino alle prossime elezioni.
A breve saranno comunicati la data e il luogo del 1° incontro di Uniti per la rinascita calena alla volta di un paese migliore.
Uniti per la Rinascita Calena

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru