Mer. Set 18th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Capua. Museo Campano, lettera al Presidente Magliocca: “Le Piazze del Sapere chiedono un forte intervento”

3 min read

 

Riportiamo la lettera di Pasquale Iorio rappresentante della nota associazione  “Le Piazze  del Sapere” indirizzata al Nuovo eletto Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca. Nella lettera si chiede un forte intervento delle nuove istituzioni politiche per la risoluzione del Museo Campano di Capua, che da tempo vive una situazione disastrosa. Da tempo le associazioni si battono per  la ripresa dell’ente museale, oggi è in gioco afferma Iorio  la valorizzazione, ma soprattutto la sopravvivenza  di un museo che rappresenta da sempre, la storia della nostra provincia.  La lettera inizia così: “i Gruppi Consiliari, Gentile Presidente, a nome della rete delle associazioni che si stanno battendo per il futuro del Museo Campano Le chiedo di  convocare  sin da subito ed attivare il Comitato Promotore a cui affidare la gestione e programmazione degli atti urgenti per un progetto di rilancio, di valorizzazione e sostenibilità per il futuro del Museo Campano di Capua. Si tratta di un atto dovuto alla luce degli impegni assunti nella Audizione in sede di Commissione Cultura della Regione Campania, alla presenza di istituzioni ed associazioni (compresa la delegazione della Provincia di Caserta)ve ribadita in diverse occasioni anche nella sede del  Mibact. E’ giunto il momento che ognuno assuma le proprie responsabilità significative per il futuro di quello che va considerato come ‘il monumento più insigne della civiltà italica’ (Maiuri). In base alle ultime dichiarazioni del presidente De Luca, la Regione è pronta a fare sin da subito,  la sua parte con risorse finanziarie e competenze da mettere in campo. Occorre definire il soggetto amministrativo ed istituzionale di governo del processo. E’ ora necessario e possibile formalizzare un protocollo d’intesa già firmato tra i vari enti (Mibact, Regione Campania, Provincia di Caserta e Comune di Capua), aperto al Terzo settore e Università. A tal fine Le chiediamo un incontro con una delegazione della rete delle associazioni, che da mesi sono impegnate a livello nazionale  per portare  una vera e propria battaglia di civiltà. Tutti insieme dobbiamo fare in modo che il Museo Campano esca da un crisi assurda  e disastrosa in cui versa la Provincia di Caserta. In questo modo le affascinanti Matres Matutae (una raccolta unica al mondo) vengono violate, mortificate ed abbandonate, insieme alle Tanagrine, al Lapidario di Mommsen, alla statua del Dio Volturno, ai reperti dell’epoca federiciana e longobarda e tante altre inestimabili opere d’arte, patrimonio dell’umanità. La Rete di Associazioni aderenti alla rete “Il futuro del Museo Campano” Le Piazze del Sapere – Aislo (Associazione Incontri Sviluppo Locale) – Associazione Mò Basta – Aliante Ass. Culturale – Apollon Onlus – Agenda 21 per Carditello – Auser Provinciale – Capuanova –  Capua Bene Comune – Extra Moenia – Italia Nostra – Accademia Palasciania – Lions Capua – Federalberghi – TCI Volontari per Capua – Appunti Fotografici – Slow Food Terre di Capua – Movimento 5 Stelle – Giovani Democratici – Coordinamento PSI Capua – Sinistra italiana – Pulcinellamente – Block Notes – Capua Nostra – Capuaonline.com – Pro Loco di Capua – Guide Turistiche . Caserta, 16 ottobre 2017″.

Pasquale Iorio

Caserta. Elezioni provinciali, Graziano (Pd) attacca le liste in appoggio a Marino: “Ipocriti, irresponsabili e recidivi”

Caserta/San Prisco. Elezioni provinciali: Francesco Paolino entra nel consiglio

Open