• Gio. Ott 28th, 2021

Capua – “Rotachallenge”, grande successo per la prima edizione della manifestazione

Ha avuto grande successo la I Edizione della sfida dal titolo “RotaChallenge” promossa dal Rotaract Capua Antica e Nova. L’evento goliardico si è svolto presso il pub Abbey Road di San Prisco. Una gara tra l’uomo e il cibo, sul modello della trasmissione televisiva americana “Man vs Food”, i cui partecipanti dovevano sfidarsi nel “divorare” tre pizze e due panini nel tempo massimo di 40 minuti.

foto-sfidanti

Tre gli sfidanti Fabrizio Arnone, Francesco Saverio Alovisi e Roberto Mauri. Il vincitore della I Edizione della “RotaChallenge” è stato Fabrizio Arnone, past President del Rotaract premiato con una bella  medaglia di 1^ classificato. L’evento ha visto la partecipazione di oltre quaranta soci che hanno preso parte alla cena evento organizzata per la serata. Oltre alla presidente Raffaella Tartaglione, erano presenti, tra gli altri, il delegato Rotary per il Rotaract Distretto 2100 Nicola Pasquino, che, insieme al Past President Carmen Caldarelli, hanno consegnato un riconoscimento al socio onorario Marco Petrucci, già Delegato Rotary per il Rotaract del Rotary Club Capua Antica e Nova.

foto-rotaract

Per l’organizzazione dell’evento è stata determinante la collaborazione delle socie Mariateresa Aveta e Francesca Caserta ed il contributo della pasticceria Di Costanzo di Frattaminore. La manifestazione non ha solo divertito, ma rientra nell’ambito delle numerose attività di solidarietà messe in campo dai giovani rotaractiani. Parte del ricavato della serata è stato infatti devoluto al Progetto Distrettuale “Torniamo a scuola”, di cui è referente Roberto Mauri. L’iniziativa ha ricevuto anche  il plauso del presidente del Rotary Club Capua Antica e Nova Enrico Petrella.

rotazione_flash

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru