• Gio. Ott 28th, 2021

Casagiove. Il segretario dei Giovani Democratici Marco Macca spiega la nuova linea costruttiva dei GD a Casagiove

DiThomas Scalera

Gen 6, 2017
CASAGIOVE. Voglio essere molto chiaro e, al tempo stesso, sincero afferma il segretario politico locale dei Giovani Democratici di Casagiove Marco Macca, l’organizzazione giovanile sarà il perno della costruzione futura del PD un partito che abbiamo visto passare amaramente agli onori delle cronache in quest’ultimi mesi. La domanda che ci viene posta sul senso dei Giovani democratici non è da prendersi solo come una provocazione, ma anche come una obiezione legittima alla quale serve dare una risposta. Il confronto nazionale sulle proposte e sulle nostre visioni del mondo, nonostante gli sforzi messi in campo, è stato ricondotto tristemente all’angolo da polemiche spesso strumentali. Le nostre ambizioni sono state spesso chiuse nella ridotta di un confronto eccessivamente appiattito sulle persone. Nonostante questo, mi preme sottolineare alcuni punti, afferma il segretario politico locale Marco Macca. Anzitutto definire la nostra realtà politica importante, ma soprattutto costruttiva, la spiegazione risulta fondamentale nei confronti di tutti quei giovani che, nonostante le polemiche, hanno scelto di partecipare al nostro progetto sposando le nostre idee con il tesseramento politico. I Giovani Democratici di Casagiove sono da sempre un’organizzazione politica giovanile che da anni è in piena attività sulla città e che ha come scopo primario la completa realizzazione del benessere sociale, per questo motivo, risulta essere di fondamentale importanza attuare un’analisi ponderata dei bisogni del territorio. Non possiamo essere elusivi. Il primo obiettivo sarà confrontarsi con i cittadini, in particolar modo con le ragazze ed i ragazzi della città, che vivono questo momento storico di crisi, ed hanno oggi la necessità e la finalità di costruire le basi solide per raggiungere il benessere economico a tutti i livelli sociali di cui la nostra cittadinanza si compone. Informarsi, proporre, discutere, programmare i pro, ed i contro delle iniziative politiche, culturali, sociali, rappresenta la base solida, non torbida da cui partire perché mette in completa evidenza ciò di cui ha bisogno una popolazione giovane. C’è di più. La fase di costruzione che abbiamo avviato con il tesseramento vedrà rinnovarsi senza licenziosità la nostra linea politica. Saranno tanti i momenti di discussione politica straordinaria e, per la maggior parte, si svolgeranno con dibattiti comuni. Tutto questo farà completamente notizia, perché, in fondo, fa sempre più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. Non esiste in Italia oggi, altro soggetto politico giovanile capace di mobilitare e mettere in campo una forza così grande e così radicata su tutto il territorio nazionale. In un dibattito politico oggi troppo spesso ridotto al breve periodo, i Giovani democratici sono quel soggetto in grado di interpretare i “pensieri lunghi” di cui oggi il Paese ha un terribile bisogno. Siamo un soggetto politico che è stato capace spesso di unire teoria e prassi e definirci come un’organizzazione parallela mi pare oggi riduttivo pensare alla .Factory365, afferma il segretario locale Macca. Basta pensare alla Factory365 o alle numerose battaglie vinte per la rappresentanza istituzionale della nostra generazione. I Giovani democratici non esistono come soggetto indipendente dal partito, né possono essere stretti alla semplicistica ridotta di “giovani del Pd”. Sono al contrario una parte radicale ed essenziale del Partito democratico che, nell’esercizio totale della propria autonomia politica, ha saputo dar vita ad una comunità politica nazionale. Il secondo scopo nostro è quello di strutturare la programmazione che prevede le linee guida da attuare nell’anno corrente. Le iniziative verteranno su diverse tematiche sociali che riguardano la nostra comunità: ambiente, cultura, istruzione, sport e tutti gli ambiti che possano innalzare il livello radicale di vivibilità. Per mettere in atto la programmazione nel modo più efficace e democratico possibile, c’è bisogno di creare una forte sinergia tra le diverse istituzioni presenti sul territorio, intersecando con obbiettività le diverse competenze di cui un’istituzione dispone. L’appuntamento per la programmazione è Venerdì 13 Gennaio nella sede di via Fratelli Ferrante,15 alle ore 18.00. L’incontro sarà allietato da un rinfresco. Occorrerà la partecipazione di tutti i giovani per mettere in campo un nostro metodo nel fare politica che si ponga a servizio delle nostre comunità e delle giovani generazioni, con l’umiltà dell’ascolto e dell’inclusione partecipativa nella vita democratica del Paese. La sfida è di tornare rapidamente alla politica. Servirà farlo con tutta la nostra intelligenza, con tutto il nostro coraggio, con tutta la nostra forza. Noi siamo pronti.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru