Ven. Nov 15th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Casal di Principe – ‘Vite surreali’, esposte le opere di Gino Abatiello

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’elevazione dell’arte. Si terrà nei giorni 28 e 29 maggio dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalla 15:00 alle 20:00, presso l’ex chiesa Sacro Cuore di Casal di Principe, in via Santa Lucia, la mostra d’arte contemporanea “Vite surreali”, organizzata dall’artista Gino Abatiello, con la collaborazione di Saverio Cirillo e Antonio Diana.gino L’evento creativo sarà anticipato da uno spettacolo che mischia musica ed arte, che si terrà nella serata di venerdì 27 maggio. In quell’occasione, sotto la conduzione di Alfonsina Venditti, l’artista casalese si esibirà sul ritmo delle canzoni cantate da Tony Tana, Federica Palma, Imma Cantelli, Alfonso Di Tella ed Ida Marino, dando vita ad un’opera su tela in diretta chiamata “L’isola che non c’è”. “Un dipinto che riprende il dramma che vivono alcuni immigrati, i quali vedono la terra ferma, ma non riusciranno a raggiungerla perché fermati dall’incombenza della morte. Un tema profondo che offre una visione diversa rispetto ad una realtà che spesso viene valutata solo sotto un occhio che guarda l’abito e non ciò che c’è dietro – spiega Abatiello. perché ho voluto lasciare la mia impronta artistica su un territorio dove, ultimamente, si parla sempre di più d’arte. E’ ormai un linguaggio diretto che migliora la nostra realtà e che eleva le menti. Essere un artista vuol dire saper trasmettere in modo visivo ciò che interiormente si prova, è una sorta di superamento di sé stessi. Tramite il dipinto offro la mia testimonianza, come ho fatto in passato in diverse circostanze in occasione di eventi e contest mirati. Invito tutti a venire alla mostra perché è un viaggio mentale che coinvolge fantasia e realtà e che, con forza, vince le tenebre dell’omertà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close