• Dom. Ott 24th, 2021

Caserta. Ancora sanzioni per contrastare il fenomeno dei lavavetri

DiThomas Scalera

Lug 19, 2015

56741346

CASERTA. Come convenuto in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto, nella mattinata sono stati disposti dal Questore i servizi straordinari interforze per far fronte al fenomeno dei lavavetri. Gli agenti della Polizia di Stato, dell’ Arma dei Carabinieri , della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale sono stati impiegati lungo il Viale Carlo III ove, dopo una attenta ricognizione, non hanno rintracciato lavavetri. Tuttavia a San Nicola La strada sono stati controllati 4 cittadini extracomunitari, muniti di regolare permesso di soggiorno, mentre percorrevano le vie cittadine. Analogo servizio è stato effettuato a Caserta in via Camusso (Ponte di Ercole) ove gli agenti hanno sorpreso tre cittadini extracomunitari.
Due di loro alla vista della Polizia si sono allontanati repentinamente facendo perdere le proprie tracce mentre l’ altro è stato fermato e controllato. Quest’ ultimo, un senegalese, risultato regolare sul territorio nazionale, è stato trovato in possesso di numerosissime confezioni di fazzoletti di carta che sono state sequestrate. Nei confronti dell’ uomo è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 5.000,00 euro perché sprovvisto di autorizzazione comunale. Gli agenti hanno sequestrato tutta l’attrezzatura utilizzata per la pulizia dei vetri rinvenuta poco distante ed abbandonata verosimilmente dagli extracomunitari in fuga. In via Roma un 50 enne , napoletano, è stato sorpreso mentre si aggirava tra i passanti e gli automobilisti ai quali propinava la propria mercanzia . All’ uomo è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 5.000,00 euro perchè sprovvisto di autorizzazione Comunale. Nei suoi confronti è stato avviato il procedimento per l’ irrogazione del Divieto di Ritorno nel Comune di Caserta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru