• Sab. Set 25th, 2021

Caserta. Elezioni 2021: Intervista a Michele Picozzi, tra i primi nomi candidati alle comunali

Sosterrà il sindaco Marino

Michele Picozzi sarà uno dei volti presenti alle prossime elezioni amministrative del comune di Caserta, in programma nel prossimo autunno. 52 anni, impiegato pubblico presso la Provincia di Caserta, è già alla terza candidatura alle elezioni comunali casertane, dopo quelle del 2011 e del 2016. C’è ancora riserbo sul nome della lista, ma per quanto già si conosce, quello di Michele sarà tra i nomi di una formazione civica a sostegno del sindaco uscente Carlo Marino.

Farò parte di una lista sia con politici già navigati che con giovani che hanno voglia di impegnarsi nel sociale. Faremo un programma di lista che abbia come tema centrale la riqualificazione delle zone urbane, la rivalutazione del commercio e la pianificazione della viabilità. Parallelamente, lotterò per la salvaguardia dei posti di lavoro, soprattutto per i lavoratori di società che gestiscono i beni comuni le cui concessioni stanno per scadere. Da questo punto di vista è già partito un dialogo con l’Amministrazione comunale, che nella persona del Sindaco Marino si è impegnata a rinnovare tali concessioni. Il mio compito comunque non sarà quello di creare semplicemente nuovi posti di lavoro ma garantire le condizioni e le opportunità per crearne” ha dichiarato Michele.

Non sarà quindi la prima candidatura, l’interesse per la politica lo accompagna dall’età di 16 anni; ha militato nel PCI, nel PPI e nella Margherita prima di scendere in campo per la prima volta alle comunali del 2011, nella lista del Nuovo PSI. Presenza poi confermata nelle file dello schieramento di centro-destra alle elezioni del 2016. Non teme l’accusa del “cambio di casacca”. A chi glielo ha fatto notare, risponde che più dei simboli per lui “sono importanti le persone che abbiano una linea programmata e condivisa, al servizio dei cittadini

Michele si è già distinto nel sociale. Piccole segnalazioni, a lui pervenute dai cittadini, che ha sempre cercato di risolvere ovunque potesse essere utile. E ambisce che questo suo impegno nel corso degli anni non cada dimenticato “La mia volontà è quella di rappresentare e tutelare i cittadini casertani, in particolare quelli del mio quartiere” ha dichiarato “Sarò portavoce del popolo in consiglio comunale, mi sento pronto. La mia sarà una campagna porta a porta, casa per casa, porterò il mio programma e le mie idee a chiunque mi voglia ospitare, in tutto il territorio casertano, e ovviamente si senta rappresentato da quanto potrò realizzare. Sono determinato a vincere“.

Nonostante il buon risultato ottenuto in entrambe le precedenti occasioni, 97 preferenze nel 2011 e 216 nel 2016, Michele non è mai riuscito a essere eletto in consiglio comunale; nonostante ciò non ha mai smesso il suo impegno sociale continuando a spendersi per i cittadini della sua zona, vivendo in un quartiere popolare, che come da lui ricordato negli ultimi venti anni ha avuto pochi rappresentanti in consiglio comunale.

Un’opinione è arrivata anche sul Recovery Fund: “Sono fiducioso che i fondi che arriveranno vengano usati per realizzare spazi di intrattenimento, per giovani e per anziani, creare nuovi posti di lavoro e migliorare gli edifici scolastici, oltre a cercare di presentare progetti importanti nell’interesse della città. Credo fermamente che il nostro Sindaco riesca a saperlo gestire nel miglior modo possibile

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Pasquale Malatesta

Mi chiamo Pasquale, scrivo da Caserta, ho 19 anni e frequento il secondo anno della facoltà di Economia dell' Università "Luigi Vanvitelli" a Capua.