• Mer. Ott 20th, 2021

I particolari

CELLOLE. La polizia stradale di Cellole ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare di arresti domiciliari, emessa dal Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di C. G., che deve rispondere di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata. 

Le indagini hanno avuto inizio in seguito ad una denuncia di furto di un motociclo il 22 agosto 2020 a Sperlonga (LT). Scoperta una banda operante tra Mondragone e Castel Volturno dedita ai furti di veicoli e motoveicoli, nonché alla ricettazione e al riciclaggio.

La vittima del furto, attraverso i social, scopre l’autore del colpo che vende la sua moto, rubata poco prima, e manda ad un incontro il genero. L’indagato dice che l’affare si sarebbe dovuto concludere al più presto e si presenta come “n’omm e miezz a via”, puntualizzando di essere uscito da poco dal carcere, anche per intimidire l’acquirente. E che non avrebbe avuto alcun problema a rintracciarsi lui e la sua famiglia in caso di ‘sgarro’. 

A tal punto la trattativa si concludeva con l’intesa che l’acquirente avrebbe noleggiato un furgone per prelevare la moto in quanto la stessa non poteva circolare perché priva di targa. Tale furgone veniva monitorato dal personale della polizia stradale di Cellole fino alla localizzazione del sito dove si trovava il motociclo. Al momento dello ‘scambio’ concordato gli operatori della polizia stradale intervenivano prontamente ma subivano l’aggressione del malfattore e di un nutrito gruppo di persone che con bastoni e mazze si opponevano al fermo dell’indagato. 

Il pregiudicato veniva comunque bloccato fino all’attuale arresto. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale