CronacaesteriNewsPagina NazionaleSanità

Coronavirus, l’ultimo bollettino. Situazione critica in Lombardia. La Germania chiude le frontiere

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. Il governatore lombardo Fontana lancia l’allarme. Frontiere chiuse in Germania

Superati i 20mila malati di coronavirus in Italia: gli attualmente positivi sono complessivamente 20.603, con un incremento rispetto a sabato di 2.853, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 27.747. Le vittime sono salite a 1.809, 368 in un solo giorno. Le persone guarite 2.335, 369 più di ieri.

In Lombardia “i positivi sono 13.272, più 1.587, i ricoverati in ospedale sono 4.898, più 602 rispetto a ieri, c’è una crescita costante ma non esponenziale. In terapia intensiva aumentano solo di 25, 757 in totale, un dato molto più ridotto rispetto alla media di 45 ma non cantiamo vittoria, anche perché i decessi sono 1.218, con una crescita di 252”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.

“I numeri continuano a crescere: siamo vicini al momento in cui non avremo letti di rianimazione”. Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana spiegando che il problema principale è recuperare respiratori. Sono infatti l’elemento essenziale per la costruzione di un ospedale da 500 posti nei padiglioni della Fiera di Milano. Nel frattempo, ha aggiunto, si cerca di recuperare altri letti negli ospedali.

Il premier Giuseppe Conte assicura che c’è “massima attenzione alla Lombardia”.

Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha annunciato l’arrivo, a partire dalla serata di oggi, di altri 20 medici militari per dare supporto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. L’immediato invio è stato possibile grazie allo stretto e tempestivo coordinamento con lo Stato Maggiore della Difesa che ha individuato, tra le Forze Armate, il personale militare sanitario.

E’ morto l’architetto Vittorio Gregotti. Aveva 92 anni ed era ricoverato a Milano per una polmonite da Coronavirus.

Sono state 550.589 le persone controllate dalle forze dell’ordine tra l’11 e il 14 marzo, in seguito ai decreti con le misure per il contenimento del coronavirus: 20.003 i denunciati per inottemperanza degli ordini dell’autorità, 493 per dichiarazione falsa a pubblici ufficiali. Gli esercizi commerciali controllati in quei quattro giorni sono stati 253.837: 982 i titolari denunciati. Questi i dati resi noti dal Viminale.

Il governo tedesco ha annunciato che da domani alle 8 chiuderà le frontiere con Francia, Svizzera e Austria per fermare la diffusione del coronavirus. Secondo quanto riportato dalla Bild, la circolazione delle merci dovrebbe essere garantita così come gli spostamenti dei pendolari. Al momento in Germania ci sono 5.072 casi di Covid-19.

Il numero di morti per coronavirus nel mondo ha superato quota 6mila, dopo l’annuncio da parte della Spagna di 105 nuovi decessi. E’ quanto emerge da un bilancio realizzato dall’Afp sulla base di fonti ufficiali. In totale 6.036 persone sono morte e sono 159.844 i contagi in tutto il mondo. La Cina rimane il Paese con il più alto numero di morti (3.199) ma ora è in Europa che l’epidemia progredisce rapidamente, con 1.907 vittime di cui 1.441 in Italia e 288 in Spagna, i Paesi più colpiti del continente.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.