EditorialeNews

“Fuggite, sciocchi!”. Le responsabilità sulla Turbogas

ALTO CASERTANO – Questa mattina, in tutto l’Alto Casertano avete potuto leggere il manifesto diffuso dal Comitato Antica Terra di Lavoro che racconta un po’ il sentimento dei cittadini che lottano contro la Turbogas. Ebbene, io credo che sia necessaria una precisazione, perché il Social è dispersivo e mi piacerebbe fare in questo pezzo una sintesi precisa di quello che è stata la cronistoria di questa centrale nel nostro territorio.

Questo mostro che sta arrivando è il RISULTATO di una serie di ATTI di DISINTERESSE verso questa terra fatti, per negligenza o per scelta precisa, da tanti.
1) il Sindaco D’Errico, che ha svenduto a suo tempo questo territorio, mettendo la pietra MILIARE per tutto quello che è venuto dopo.
2) La Regione, approvando prima con Caldoro, poi con De Luca (e “olivieri” vari) questo scellerato progetto senza interrogare l’ARPAC, senza tener conto del parere (negativo) dell’ASL, senza fare un’indagine di come la gente si AMMALA da ANNI in questa terra, ma non fa rumore per il numero esiguo di popolazione
3) I parlamentari di tutti gli schieramenti, che non hanno tenuto nessun tipo di attenzione al territorio che li ha eletti e che dicevano di proteggere. Ed è inutile dare la colpa a quelli che ci sono da 2 anni (che pur hanno tentato di aiutare i cittadini), perché gli 11 anni precedenti ce ne erano altri, e conosciamo i loro nomi.
4) I Ministri di Ambiente, Sanità, Infrastrutture che non hanno ascoltato NESSUN appello dei comitati territoriali.
5) Il Comune di Presenzano, che è stato assente ad alcune riunioni, ha votato a favore in altre, quando l’accordo li vincolava solo per i ricorsi, non per la presentazioni di controdeduzioni o perplessità, PER ISCRITTO, con un NO secco anche in sede di Conferenza dei Servizi.
6) La POPOLAZIONE, con la speranza del “pustarieglio”, ha condannato figli e nipoti ad un futuro piuttosto infausto. Poiché se non ci siamo fatti valere oggi, non potremo farlo più, e i Parchi, le mele annurche, le peschiole, le bellezze naturali di questa terra non fungeranno più da deterrente. Nulla fermerà più altre persone, altre aziende senza scrupoli, che possano far leva sull’ambizione di piccoli “reucci” locali per impiantare in questo territorio altri mostri.

Lasciate questa terra, abbandonatela, se non avete intenzione di difenderla. Fatelo per voi, ma soprattutto per NOI.
Come disse Gandalf: “Fuggite, sciocchi”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.