• Lun. Ott 25th, 2021

Gioia Sannitica. Migliora il ragazzo colpito da arresto cardiaco la scorsa settimana, la risonanza non evidenzia danni

DiThomas Scalera

Ott 14, 2015

santobono-4

GIOIA SANNITICA. La risonanza magnetica non ha evidenziato danni per cui si puo’ davvero gridare al miracolo dopo i numerosi arresti cardiaci. Ci riferiamo al ragazzo che la scorsa settimana mentre si recava in palestra per la sua abituale seduta di allenamento si è improvvisamente accasciato al suolo. Il suo istruttore Yuri Bucci è stato il primo a soccorrerlo cercando di rianimarlo. Il ragazzo, appena 12 anni ed in pieno benessere non aveva mai dato segni di una benchè minima malattia che potesse mettere in allarme i genitori. Poi, l’altra stasera il malore, la corsa in ospedale a Piedimonte Matese prima ed il trasferimento poi all’Ospedale Santobono di Napoli dove è ancora ricoverato e prestissimo i medici potrebbero trasferirlo nel reparto di sub intensiva viste le sue condizioni cliniche molto migliorate rispetto alle ultime ore. La notizia, stamattina, ha fatto il rapido giro della piccola comunità che qualche giorno fa, in occasione della processione di San Liberato, aveva pregato per il ragazzo che aveva messo in ansia per le sue gravi condizioni, l’intero Matese. Se poi consideriamo i tanti arresti ripetuti in poco tempo possiamo davvero parlare di miracolo. “Ma noi teniamo ancora le dita incrociate – ci dice il sindaco di Gioia Sannitica Michelangelo Raccio – anche se le sue condizioni sono   migliorate moltissimo. Abbiamo tutti pregato per lui e per la sua famiglia. Speriamo-conclude il primo cittadino- che davvero il Signore possa metterci le sue mani”.

Fonte: Italianews24

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru