• Mar. Ott 19th, 2021

Maddaloni. Al Villaggio dei Ragazzi si tiene un corso di STMicroelectronics

DiThomas Scalera

Nov 14, 2015

fondazione-VILLAGGIO-DEI-RAGAZZI-2

MADDALONI. Gli studenti del triennio dell’Istituto Tecnico “Villaggio dei Ragazzi” frequenteranno, nei giorni 14 – 18 – 21 novembre, durante le normali ore di lezione, presso le strutture laboratoriali dell’Ente maddalonese, il corso di “Rapid prototyping with STM32 Nucleo”. Il corso, reso possibile grazie alla preziosa collaborazione tra la Fondazione Villaggio dei Ragazzi, Ente leader nel settore formativo, istruttivo ed educativo e la STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori con clienti in tutti i settori applicativi dell’elettronica e leader nei microcontrollori basati sul processore ARM Cortex-M, si propone di mettere di mettere i ragazzi in condizione di gestire l’ambiente di sviluppo mbed e i principali protocolli di comunicazione dell‘expansion board STM32Nucleo con sensori ed attuatori, oltre a familiarizzare con il portale ARM mbed per la ricerca di librerie e progetti di esempio relativi ad argomenti non direttamente trattati nel corso.
In merito, il Commissario straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, Gen. Giuseppe Alineri, afferma: “Si tratta di un’iniziativa forte realizzata in un settore importante e ad alto contenuto di innovazione e ricerca. Ciò mi inorgoglisce oltremodo in quanto permette ai nostri studenti di intraprendere un ulteriore percorso formativo indispensabile alla loro crescita e al loro futuro sviluppo professionale”. Alle Affermazioni del neo commissario Alineri seguono quelle dell’ing. Claudio Petrone, Preside degli Istituti Tecnici della Fondazione: “Questo tipo di attività formative sono indispensabili per la formazione dei nostri allievi perché utili ad un futuro inserimento nel mondo del lavoro”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru