• Dom. Ott 24th, 2021

Maddaloni. Idrocarburi in un terreno coltivato: carabinieri Noe denunciano 4 persone per inquinamento ambientale

DiThomas Scalera

Ago 4, 2015
SAMSUNG
SAMSUNG

MADDALONI. I Carabinieri del N.O.E. di Caserta hanno proceduto, nei giorni scorsi, al sequestro di una vasta area coltivata nella zona di Maddaloni, denunciando quattro persone per inquinamento ambientale in concorso, e gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi. Le indagini, sono iniziate nel gennaio scorso, allorquando i militari del NOE, attenzionavano movimenti di camion apparentemente pieni di “terra da riciclo” (così come attestato dalla documentazione) che veniva scaricata in un fondo agricolo in contrada Lagno Cimmino dell’agro di Maddaloni per il riempimento dei dislivelli del fondo. I campionamenti del terreno trasportato dai due camion di proprietà di una società di recupero ambientale, e le successive analisi, eseguite da personale dell’ARPAC, evidenziavano una elevata presenza di idrocarburi pesanti per cui ciò che veniva definito “terra da riciclo” era da catalogarsi “rifiuto speciale non pericoloso” non utilizzabile in terreni agricoli. All’esito di tali analisi i Carabinieri del NOE procedevano al sequestro dell’intero fondo agricolo di circa 42 mila metri quadri, procedendo alla denuncia in stato di libertà del proprietario del fondo, dei due autisti e del titolare della società di recupero ambientale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru