• Lun. Ott 18th, 2021

Maddaloni. Questione rifiuti, dal misero 27% di differenziata ai fatti. Petrone lancia il compostaggio di comunità

DiThomas Scalera

Mag 24, 2017

MADDALONI. “Nell’ottica di dialogare e confrontarci con i cittadini – esordisce il preside – sugli otto punti che, su nostra sollecitazione, sono stati inseriti nel programma del “buon governo” della coalizione “Razzano Sindaco”, intendiamo approfondire un altro tema che riteniamo di fondamentale importanza per la strategia di sviluppo della nostra città. Parliamo dei rifiuti e degli interventi innovativi necessari alla diminuzione dei costi di smaltimento e trattamento, in particolare della frazione umida che, ricordiamo, pesa sui contribuenti per un importo pari a circa 700 mila euro annui. La nostra proposta è quella relativa all’allestimento di piccoli siti per il “compostaggio di comunità” presso il mercato agro-alimentare, che ahimè sta vivendo proprio in questi giorni un’altra emergenza rifiuti, in prossimità di ristoranti e bar, nei condomìni. La possibilità di scelta è tra tre soluzioni tecniche, a seconda delle esigenze, il sistema Comar, il sistema Joraform e il sistema Susteco AB; in tutti e tre i casi la frazione umida viene depositata e trasformata in ottimo compost per agricoltura e giardinaggio dando la possibilità, all’amministrazione comunale, di operare significativi tagli sulla bolletta”.
“In realtà – prosegue Petrone – la Regione Campania ha appena pubblicato una manifestazione di interesse, scaduta lo scorso marzo, per la fornitura dei macchinari, ma siamo certi che il Governatore De Luca, opportunamente sollecitato in merito, possa essere pronto a pubblicarne un’altra per consentire ai Comuni con nuove amministrazioni più attente di approfittare di questa opportunità”.
“Siamo convinti – termina l’ingegnere – che solo operando scelte coraggiose e innovative si possa giungere ad un radicale cambiamento nella nostra città e che solo amministratori che abbiano ben chiara una visione futura possano assicurare ai cittadini la dovuta attenzione ai diversi temi”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru