• Mar. Ott 26th, 2021

Marcianise. “Mibacco”, il pittore Angelo Coppola sarà protagonista alla mostra d’arte contemporanea

DiThomas Scalera

Mar 27, 2017

MARCIANISE. Angelo Coppola pratica da sempre nell’arte una tecnica che lo ha condotto a deliberare una cifra personalissima che si allontana volutamente dalle mode e dai sentieri battuti dalla più parte per descrivere da sempre una modalità costruttiva dell’immagine del tutto originale. La pittura artistica di Angelo Coppola è la proposta di una dimensione surreale che disegna da sempre profili sentimentalistici di uomini e di cose, suggerendo ambientazioni assolutamente lontani dall’esperienza concreta del mondo che li circonda, ma non per questo etichettabili come proposte pure di una vasta riconoscibilità testuale. Ciò che si afferma nella pittura di Coppola, però, andando a praticare il necessario intervento di scandaglio fruitivo, è una disposizione dello stesso autore a trovare più intense occasioni di approfondimento contenutistico per una magica pratica pittorica che intende discostarsi dall’imminenza d’una rappresentazione simbolista e fantastica, per attingere la forza di un disvelamento ermetico. Angelo, piuttosto, si sofferma a tessere tutti i fili di una lunga tela sapienziale in cui non è mai preclusa a nessun pregiudizio la conoscenza, ma che da sempre si rivela ardua da percorrere in tutte le sue sfaccettature, in tutte le sue innumerevoli articolazioni. Angelo Coppola sarà protagonista domani a Roma nella Biblioteca Nazionale Centrale della città alle ore 17.00 con il Finissage della mostra d’arte contemporanea “Mibacco” che vede il patrocinio dell’Associazione Creso Cultura e Civiltà, e del Ministero dei Beni Culturali. Durante la mostra sarà presentato il catalogo artistico curato da Eleonora Ferraro. Verranno anche presentati gli artisti protagonisti che esporranno i loro lavori, mentre interverranno alla presentazione della mostra: Andrea De Pasquale – Direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma portando ai partecipanti il suo saluto, ed il Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Antimo Cesaro. L’evento di Roma sarà importante per capire la vera ricerca degli attimi del Maestro Angelo Coppola nella quale gli enigmatici contrasti della pittura vivono sempre nella singolare armonia dell’unicità dell’essere. Notiamo da sempre la figura, che nasce come rappresentazione di un tempo presente, i colori che si combinano, si addensano in più strati e si elidono in un’contesto’ vigore, nel libero sfogo delle emozioni, delle sensazioni che prendono il sopravvento. Il linguaggio artistico di Coppola esalta sempre l’insieme, da qui possiamo sempre trovare le emozioni cancellate o rinnegate, ovvero dove ogni spettatore può partecipare magicamente con il proprio espressivo “canto”. La mostra di Roma sarà anche una buona occasione per capire la vera essenza artistica di Angelo Coppola.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru