Comunicati Stampa

Napoli. Alla “Giustino Fortunato” si parla di bullismo con la proiezione del film “Vittima della mia libertà”

NAPOLI. Mercoledì 27 febbraio a partire dalle ore 9,30, presso l’Aula Multimediale dell’Istituto Professionale “Giustino Fortunato”, in via Acitillo al Vomero, verrà proiettato il film a sfondo sociale “Vittima della mia libertà”, che tratta il tema del bullismo e delle ideologie liberali giovanili, scritto e diretto da Davide Guida, prodotto da DGPhotoArt Cinema in collaborazione con la Associazione Artisti sotto il Vesuvio. Il lungometraggio vede fra i protagonisti Elisabetta Mercadante, Flora Febraro, Benito Gaudino Raimo, Vincenzo Frattini, Lina La Mura, Laura Frattini, Taisia Fiore, Christian Maglione, Carla Gentile, Maria Mastrojanni, Rosaria Romano, Michele D’Onofrio, Michele Ippolito, Gianni Capezzuto, Ciro Andolfo, Maryann Marrazzo, Felice Arcidiacono, Angela Iovane, Orlando Puoti, Alfonso Russo, Concetta Anatriello, Adriana Mascia, Enzo De Pascale Jr., il mattatore Ciro Giorgio in partecipazione straordinaria, Mario Todaro, Magda Mancuso, Domenico Lo Russo, Carmen Percontra, Maria Aprile, Tiziana Barretta. La colonna sonora è curata da Francesca Michielin su brano di Giorgio Gaber, e dalla cantante milanese Fidia.

Alla proiezione seguirà, davanti a alcune classi di studenti dell’istituto, un dibattito a tema in cui interverranno, oltre al regista Davide Guida, la attrice Flora Febraro in collegamento esterno e a alcuni attori protagonisti del film, la dirigente scolastica Fiorella Colombai, i consiglieri di municipalità Walter Savarese e Margherita Siniscalchi, il dott. Francesco Clemente, i docenti della scuola Roberta Gregoraci, Gabriella Mazzaccara, Anita Cirillo (referenti del progetto di legalità “Sosteniamola”), Alessia Bellomia, Giovanna Bove e Maria Cibelli.

L’ingresso è libero.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.