Mer. Mag 27th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pietramelara. Viabilità, Di Matteo: “Ecco le ragioni delle nostre scelte”

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PIETRAMELARA. L’assessore Pasquale Di Matteo interviene sulla questione viabilità.

Ecco il suo intervento:

“Un’amministrazione leale, trasparente e concreta non si sottrae mai al confronto con la comunità amministrata; per questo in qualità di assessore delegato alla viabilità, senza volere polemizzare con nessuno, sento il dovere di spiegare le ragioni delle nostre scelte rispetto al dispositivo della viabilità che l’amministrazione ha adottato su viale Europa e quale riscontro abbia avuto in circa un anno dalla sua istituzione. È noto che sull’arteria principale di viale Europa insistono i parcheggi per gli accessi di ben tre scuole e varie attività commerciali. La strada con il suo originario doppio senso era praticamente un ingorgo continuo e causa di pericolo per gli alunni e per i clienti dei negozi. Questo tratto, purtroppo, si può constatare, non è dotato di adeguati sistemi di protezione dei pedoni, mancando, in alcuni tratti, uniformemente, sullo stesso lato, dei marciapiedi che servono soprattutto ai bambini che si recano a scuola. Con il doppio senso di circolazione, dunque, si registravano continuamente ingorghi oltre che diversi incidenti che coinvolgevano vetture e soprattutto pedoni. Dal momento in cui e’ stato istituito – per un solo tratto di viale Europa – il senso unico, non si sono verificati più ingorghi e/o incidenti. Oltretutto abbiamo provveduto a sottoporre a una verifica l’andamento del flusso automobilistico e a registrare, nelle diverse ore del giorno, i reali volumi di traffico che – in teoria – sarebbero dovuti transitare perché “dirottati” verso i quartieri svizzeri. I riscontri eseguiti ci dimostrano che il traffico sulle strade dei quartieri svizzeri non è sensibilmente aumentato: addirittura per diverse ore, in alcuni giorni, non sono transitate vetture. A conferma di questo dato, abbiamo constatato che, a seguito del dispositivo di traffico istituito su viale Europa, non c’è stata mai necessità di intervento da parte della Polizia Municipale per ingorghi sul quartiere svizzero . Il traffico è pressoché fluido in ogni ora e poche sono le macchine che circolano in dette strade. Venendo all’incidente dell’altro giorno, ritengo che lo stesso non possa considerarsi dovuto al dispositivo di traffico adottato: purtroppo il mancato rispetto delle norme della circolazione da parte degli utenti della strada e’ un fenomeno molto ricorrente e avviene in ogni luogo. Dai dati in nostro possesso non si ritiene che gli incidenti avvenuti al quartiere svizzero possano essere ricondotti al dispositivo di traffico adottato. In ogni caso, restiamo sempre pronti a intervenire nell’ottica di migliorare la circolazione così come stiamo facendo attraverso vari accorgimenti, nel tentativo di migliorare la sicurezza in diversi luoghi del Paese, consapevoli che alcuni di essi restano molto insidiosi. Naturalmente, per migliorare la viabilità, senza alcun preconcetto e con l’umiltà di chi opera esclusivamente per il bene della Comunità, siamo pronti a recepire consigli ed osservazioni da parte dei cittadini”.

Pasquale Di Matteo – Assessore delegato alla viabilità

Pasquale Di Matteo

Leggi anche:

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close