Antica Terra di LavoroNewsPolitica

‘Riscossa di Maddaloni’ sul piede di guerra

Vigliotta: “Il comandante della Polizia Municipale ci deve delle scuse”

MADDALONI. Ieri mattina al coordinatore cittadino di ‘Riscossa di Maddaloni’ Giuseppe Vigliotta è accaduto un fatto davvero increscioso e che fa capire il livello, professionale ed umano, di chi è chiamato a gestire l’ordine sul territorio. Vigliotta ha incrociato sul corso I ottobre il comandante della Polizia Municipale. In quel frangente il coordinatore ha ritenuto opportuno ricordare al dirigente comunale le violazioni commesse dai vari commercianti maddalonesi in materia di rispetto della raccolta differenziata. Vigliotta gli ha quindi domandato se intendeva dar corso alle richieste fatte dal movimento e da alcune associazioni. La risposta del comandante è stata irrispettosa ed irriverente: “Da oggi – ha esclamato – non rispondo né a te né al consigliere Marone”. Il consigliere comunale Claudio Marone ha ricevuto dal sindaco la delega in materia di sicurezza e si sta impegnando non solo per migliorare il servizio della Polizia Municipale, ma anche per ridarle quella dignità che appartiene agli uomini in divisa e che rappresentano un’istituzione.

“A me può anche non rispondere – ha dichiarato il coordinatore Vigliotta – ma ad un consigliere comunale con delega alla sicurezza di sicuro no. Mi aspetto delle scuse dal comandante della Polizia Municipale e spero che il sindaco intervenga per ristabilire il rispetto dei ruoli e dei rappresentanti delle istituzioni”.

“L’episodio è gravissimo – ha aggiunto il consigliere Marone – perché un comandante dei vigili dovrebbe far parte delle istituzioni. E’ ancora più grave perché dice ad un cittadino, dirigente di una forza politica del territorio, ed ad un consigliere comunale che non intende più comunicare con loro. E’ segno che è inadeguato a ricoprire quel ruolo. Lo dimostra anche il fatto, a proposito di rispetto delle istituzioni, che anche all’ultimo consiglio comunale, il più alto consesso istituzionale della città, si è presentato in compagnia di due vigili con delle divise improbabili che denotano l’assoluta mancanza di rispetto per il sindaco e di tutto il consiglio e lui sta lì a lustrarsi i galloni. Chi non ha il senso delle istituzioni, delle leggi e delle regole, chi non riesce a far sì che i suoi dipendenti vestano in modo decoroso nei riguardi di loro stessi e di quello che rappresentano, riteniamo che abbia delle grosse lacune. Fino a quando resterà alla guida dei vigili urbani? Non lo so. Il nostro augurio è che si faccia chiarezza sul comportamento suo e dei suoi uomini e chi faccia in modo che Maddaloni anche in questo settore si avvii a diventare una città normale. Chiudo citando Ennio Flaiano: il comandante ha poche idee, ma confuse”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.