• Ven. Ott 22nd, 2021

Rufrae fermato da un modesto Rionero

DiThomas Scalera

Feb 27, 2017


Alla 18° giornata del girone A di Prima Categoria, sul campo di Presenzano si sfidavano Rufrae e Nuova Rionero, fanalino di coda del campionato. Chiamati a riscattarsi dopo la sconfitta esterna sul campo del Pozzilli, mister Caimano e i suoi ragazzi si trovavano un avversario di fronte più che modesto ma che non sarebbe venuto a fare l’ agnello sacrificale.
Il primo tempo, infatti, il pressing alto portato dalla squadra ospite crea più di un grattacapo alla squadra rossoblu, e va vicino anche al goal al 10′, ma Ruberto si fa trovare pronto e respinge la conclusione. Da qui il Rufrae trova le misure e incomincia a macinare gioco: al 20′ Vacca segna un tap-in dopo la respinta del portiere, ma l’ arbitro annulla per fuorigioco, poi vicino al goal va Carrieri in azione sulla fascia destra e D’Ovidio sugli sviluppi di un calcio d’ angolo, ma entrambe le conclusioni si spengono sull’ esterno. Al 30′ del primo tempo esce Perretta per un risentimento muscolare, entra Brunetti. Al 35′, sugli sviluppi di un’ azione sulla fascia destra, Carrieri in uno contro uno si accentra e lascia partire un sinistro sul primo palo che beffa il portiere e si insacca per l’ 1-0. Prima della fine anche Brunetti va vicino al goal con un destro da fuori aria che fa la barba al palo e si spegne sul fondo. Nel minuto di recupero, brutto infortunio per Savastano che è costretto a fare spazio a Masiello.
Il secondo tempo il Rufrae non riesce a tenere alti i ritmi come nel primo tempo e trova molte difficoltà ad attaccare la squadra ospite che si difende con 8 uomini e si affida ai lanci lunghi per la punta per impensierire la difesa rossoblu. Al 60′ secondo giallo per il numero 4 della squadra ospite che lascia i suoi compagni in 10. La squadra di casa però non trova giovamento da tale vantaggio e rimane imbrigliata nella rete difensiva del Rionero. Al 70′ esce Pascale, entra Vera. Il Rufrae inizia anche ad avere difficoltà nel gestire la palla e nel 85′, all’ ennesimo lancio lungo, Caraccio buca l’intervento e lascia l’ attaccante avversario con una prateria davanti a se e dopo una corsa di 30 metri riesce a siglare il goal del pareggio. Brutto colpo per il Rufrae che accusa il colpo e non riesce a riorganizzarsi per creare i azioni da goal.
Tralasciando la disastrosa gestione arbitrale, il risultato di 1-1 va molto stretto al Rufrae che, soprattutto per ciò che ha fatto nel primo tempo avrebbe meritato la vittoria, ma che ha avuto la colpa di non aver nè chiuso la partita, nè gestito palla negli ultimi minuti. Questo pareggio fa precipitare fuori dalla zona playoff gli uomini di mister Caimano che, alla vigilia della trasferta di Prata, hanno bisogno di una vittoria che sarebbe più preziosa dell’ acqua nel deserto considerando la successiva sosta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru