Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sanremo 2020, Rula Jebreal ci sarà: dietrofront Rai

2 min read
La Rai ci ripensa e decide di avere tra gli ospiti del Festival di Sanremo la giornalista Rula Jebreal
EVENTI IN EVIDENZA

La Rai ci ripensa e decide di avere tra gli ospiti del Festival di Sanremo la giornalista Rula Jebreal

Rula Jebreal parteciperà a Sanremo 2020. La giornalista italo-palestinese sarà una delle dieci donne che saliranno sul palco del Teatro Ariston per il Festival della canzone italiana.

La decisione è arrivata dopo le polemiche dei giorni scorsi durante un incontro tra l’ad della Rai, Fabrizio Salini, il direttore di Rai, Teresa De Santis, e il direttore artistico e conduttore del festival, Amadeus. Secondo quanto già circolato nei giorni scorsi, la Jebreal dovrebbe dedicare un momento di riflessione dal palco dell’Ariston alla violenza sulle donne. Tema che la tocca particolarmente da vicino, visto che la madre della giornalista è morta suicida quando lei aveva 5 anni, in seguito alle violenze e agli abusi subiti.

“Nel corso della riunione di aggiornamento sulla 70esima edizione del Festival di Sanremo tenuta oggi con la direttrice di Raiuno, Teresa De Santis e l’Amministratore delegato, Fabrizio Salini, è stato confermato il cast di ospiti proposto dal Direttore Artistico Amadeus che sarà presentato nel corso della conferenza stampa del prossimo 14 gennaio”, si legge in un comunicato diffuso dalla Rai. Secondo indiscrezioni giornalistiche, Rula Jebreal dovrebbe percepire un cachet da 25mila euro.

Rula Jebreal

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close