• Gio. Ott 28th, 2021

13619800_909640279165112_4529123178795801890_n

VAIRANO PATENORA. Sabato 3 dicembre, alle ore 16, presso l’Auditorium parrocchiale SS. Cosma e Damiano a Vairano Scalo (Caserta) si svolgerà un convegno di studi dal titolo “Abbazia della Ferrara, il trionfo dell’abbandono e della rovina”. Molti gli interventi sul tema.

Sarà un’ulteriore occasione per denunciare il grave stato di abbandono in cui versa il monumento cistercense, che al suo interno ha ospitato personaggi storici di primo livello, tra sovrani, papi e santi, e che ora è minacciata di crollo e di rovina totale.

Finora sono stati tanti gli appelli per scongiurare la sciagura definitiva, e l’appuntamento vuole essere un ulteriore richiamo alle istituzioni preposte per un intervento risolutore che ponga le strutture dell’abbazia sotto tutela e la preservi per le generazioni a venire.

Risale al 14 settembre 2016, ben due mesi e mezzo fa la promessa del comune di Vairano Patenora di acquisire definitivamente la Cappella di Malgerio Sorel e parte della chiesa per poter provvedere al necessario restauro utilizzando anche gli imminenti fondi strutturali europei della programmazione 2014-2019. A ora tale intenzione ancora non è stata espletata.

Gli studiosi riuniti e la società civile, con questo incontro di studi intendono ancora una volta dare un messaggio a provvedere in tempi il piu’ possibile brevi alla messa in sicurezza di questo importantissimo monumento storico e culturale; primo esempio gotico del Regno di Napoli e luogo di cultura ed arte in Terra di Lavoro.

NON MANCARE, PER SALVARE L’ARTE ED IL PATRIMONIO STORICO

15193684_1028599290602543_515356905188428353_n

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru