• Sab. Ott 16th, 2021

“Vialli è il nuovo Presidente della Sampdoria”

DiThomas Scalera

Ago 2, 2019

Quante volte abbiamo voluto poter affermare con certezza inaffondabile questa frase, negli ultimi 2 mesi? Quante volte abbiamo ascoltato smentite farraginose in merito, da parte del Presidente Ferrero Massimo, e di salti in avanti di giornali e giornaletti. Ora sembra tutto fatto, o meglio “il dado sembra tratto”: o si procede con la cessione alla cordata di cui fa parte il campione Gianluca Vialli, oppure le cose resteranno, almeno per un altro anno, così. Riportiamo l’analisi che il quotidiano Next ha fatto della situazione attuale in casa blucerchiata, sperando di poter dire al più presto: “benvenuto Presidente”.

Da Massimo Ferrero a Gianluca Vialli: la vendita della Sampdoria a Gianluca Vialli, Fausto Zanetton, Jamie Dinan e Alex Knaster, cioè alla loro CalcioInvest LLC, creata appositamente un anno fa e registrata nel Delaware, sembra ormai virtualmente conclusa dopo la scadenza del periodo di esclusiva concesso ad Aquilor dall’attuale proprietà e le ammissioni dell’attuale proprietario e presidente Massimo Ferrero Er Viperetta, che all’assemblea della Lega si era lasciato scappare anche il prezzo totale di 140 milioni di euro per la chiusura dell’affare. Il Secolo XIX spiega i dettagli del closing, raccontando anche il ruolo di Edoardo Garrone, proprietario di ERG e protagonista della contestata vendita a Ferrero: il fondo inglese ha sostanzialmente riproposto l’offerta già presentata in passato all’advisor, leggermente superiore nella parte cash rispetto a quella di Vialli, ma Ferrero alla fine ha scelto il bomber. E un ruolo chiave lo ha svolto Edoardo Garrone, che dopo avere regalato nel giugno 2014 la società blucerchiata all’imprenditore romano, adesso ci mette di tasca propria (la famiglia non c’entra) una decina di milioni, forse anche un paio di più, per garantire subito un bonus.

Andando quindi a alzare la parte fissa, quella del “mostrare soldi, vedere cammello”, tanto per usare un must del frasario di Ferrero. Alla fine l’offerta complessiva andrà a superare la soglia psicologica dei 100 milioni: circa 85 cash (e c’è ancora in ballo il bonus per la cessione di Praet, sono altri 5 o 6), più quella trentina di debiti, di cui si farà carico la nuova proprietà.

Ferrero, a cui la presidenza della Sampdoria è costata persino un’indagine, è pronto quindi a farsi da parte: toccherà a Vialli (futuro presidente) e Zanetton (quasi sicuramente prossimo dg) parlare, presentare il loro programma, il loro organigramma e spiegare quale Sampdoria hanno in mente e soprattutto gli investimenti che metteranno a disposizione Dinan e Knaster.”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru