Comunicati Stampa

Arienzo. “L’azzardo non è un gioco”, domani il convegno

Tra storie di dipendenza e possibili vie di uscita

ARIENZO. Slot, bingo, superenalotto, centri scommesse, gratta e vinci: miliardi di euro bruciati in Italia, molti in Campania, tanti nelle nostre città e paesi.

La Chiesa Arcipretale di Sant’Andrea Apostolo – attraverso la Caritas parrocchiale e in collaborazione con la Fondazione Exodus di Castellammare di Stabia – scende in campo, tra storie di dipendenza, leggi, possibilità di recupero e di salvezza, ma soprattutto per una indispensabile e preziosa opera di sensibilizzazione e di prevenzione, in particolare nelle parrocchie e nelle scuole.

Sabato 22 febbraio alle ore 16.30 nella Chiesa Arcipretale in Largo Sant’Alfonso ad Arienzo, in provincia di Caserta e diocesi di Acerra, si svolgerà un convegno dal titolo “L’azzardo non è un gioco. Storie di dipendenza e possibili vie di uscita”.

Moderati da Antonio Pintauro, direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali della diocesi di Acerra, con l’arciprete di sant’Andrea apostolo, don Mario De Lucia, e il vescovo di Acerra, monsignor Antonio Di Donna, interverranno il sindaco di Arienzo, Davide Guida, la professoressa Rosa Priscodirigente scolastico dell’Istituto “G. Galilei” di Arienzo, il presidente della Fondazione Exodus, dott. Daniele Acampora, e l’avvocato Annalisa d’Amora di Exodus.

La dottoressa Alessandra Rosa Rosa parlerà di “Ludopatia e gioco d’azzardo. Patologia, diagnosi e trattamenti terapeutici”.

Gli educatori prof. Francesco Soldatini e signora Francesca Cappiello parleranno dello stesso  tema nel teatro dell’episcopio ai bambini, con un linguaggio adatto a loro.

Caritas Parrocchiale

Chiesa Arcipretale

Sant’Andrea Apostolo, Arienzo

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.