CoronavirusesteriNewsPagina NazionalePolitica

Confini Ue, Di Stasio (M5S): “Italia non sia penalizzata da accordi su corridoi turistici”

L’on. Iolanda Di Stasio: “Nella lettera alla presidente della CE, Von der Leyen, abbiamo chiesto tutela per il nostro Paese e l’istituzione di un fondo europeo per il settore turistico”

“Gli operatori turistici di tutta Europa, e in particolare dell’Italia, rischiano un fatale contraccolpo a seguito dell’emergenza sanitaria, per questa ragione chiediamo alla Commissione europea di attuare delle misure che mirino a salvaguardare un settore che contribuisce ad un decimo di tutta la ricchezza dell’Unione”. Lo ha dichiarato la deputata del M5S, Iolanda Di Stasio.

“In qualità di deputati del Movimento abbiamo voluto recapitare una lettera alla Presidente della Commissione Von Der Leyen, dando seguito alla comunicazione ufficiale dell’Eurodeputato Furore, e fornire delle proposte costruttive per tutti i Paesi”. Tra le proposte, la necessità di istituire un Fondo di Garanzia Europeo per il settore, che da qui ai prossimi mesi affronterà delle aspre difficoltà sulla via della ripresa.

“Chiediamo altresì alla Presidente Von der Leyen che si tuteli la posizione del nostro Paese, e che la riapertura dei confini tra gli Stati sia la più armonica possibile. Come parlamentari esortiamo la Commissione affinché vengano ostacolati atti discriminatori verso l’Italia, bloccando tentativi dei singoli Paesi membri verso la creazione di corridoi turistici esclusivi, che possano minare i rapporti di cooperazione tra tutti gli Stati dell’Unione”. La lettera dei deputati del Movimento 5 Stelle alla presidente della CE anticipa il summit dei Ministri degli Affari Esteri dei Paesi dell’Ue, nel quale il tema della riapertura dei confini sarà oggetto di discussione.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.