Antica Terra di LavoroSessa AuruncaTerritorio Aurunco

Indici di natalità e mortalità, ecco gli allarmanti dati del territorio aurunco

Come si misura la qualità di vita di un dato territorio? Una domanda questa, che spesso lascia spiazzati. In molti risponderanno che un tasso di occupazione alto è sicuramente un buon punto di partenza, rimarcando dunque, che la qualità di un territorio la si misura in numeri di posti di lavoro.
Altri magari obietteranno, rispondendo che il clima e l’inquinamento di certo influenzano quella che è la qualità di vita di una serie di comunità.
I territori dell’alto Casertano da decenni ormai vivono una situazione “precaria” dovuta a tanti fattori; ma non tutti riescono magari a focalizzare l’attenzione su di un tema che spesso viene sottovalutato, ma che in realtà è l’argomento principe di un’indagine sociale: l’andamento demografico.
Prima però di affrontare qualsivoglia discorso, è necessario leggere e capire quali siano i dati demografici reali; in questo caso abbiamo preso in esame soltanto alcuni comuni.
I dati sono stati raccolti sul sito DEMO ISTAT.IT, e riguardano soprattutto gli indici di natalità e di mortalità di alcuni comuni dei territori che confinano con i comuni del basso Lazio. Come ovvio che sia, i dati sono aggiornati al 31 dicembre 2018 e riguardano i comuni di Sessa Aurunca, Carinola, Cellole e Roccamonfina.

Sessa Aurunca ha chiuso l’anno con il passivo peggiore, visto che sono nate centodiciannove persone di cui 68 femmine e 51 maschi, e ne sono morte trecentonove ( ben centonovanta persone in meno ). Il vasto territorio non giova certo a quelle che sono le aspettative di una giovane coppia di metter su famiglia, visto anche lo spopolamento dei piccoli borghi che sta contraddistinguendo soprattutto il meridione d’Italia.

Carinola segue a ruota il comune aurunco visto che ha un passivo di quarantadue persone (Nate cinquantatrè e Morte novantacinque). Per quanto riguarda il comune “vulcanico”, ossia Roccamonfina, la forbice si stringe perché nel 2018 ha perso “soltanto” diciannove persone ( Nate ventuno e morte quaranta).

Il Comune che invece presenta un bilancio attivo è Cellole. Nella cittadina litoranea, infatti, sono nate settantatrè persone e ne sono morte sessantasei, rimanendo dunque con un bilancio attivo di sette persone. Il seguente dato non è così “scontato” come si può pensare, visto la ripresa che sta avvenendo a Cellole ormai da molti anni. Dopo il successo del Theo’s, in Piazza Compasso stanno nascendo una serie di attività richiamando tanti giovani, creando un vero e proprio centro di divertimento e musica attirando persone da vari centri territoriali.

I dati istat, non sono certo la Bibbia, ma in un certo qual modo possono essere un volano per fare le opportune considerazioni in modo tale da leggere dentro la società dei territori sopracitati.
Non per aprire di nuovo le ferite, ma Sessa Aurunca dal 2002 ad oggi ha perso circa mille quattrocento persone; nel senso che dal 2002 muoiono più persone di quelle che nascono.
I dati servono soprattutto a prendere coscienza di una situazione e da lì partire per creare dei presupposti di crescita e di benessere.
Il trend ormai segnato è a dir poco agghiacciante. Cambiare rotta è molto difficile. Incominciare, invece, a creare delle attività attrattive per i giovani e fermare dunque questa emorragia non può essere più utopia; basta guardare gli esempi di riqualificazione dei borghi toscani. D’altronde non serve guardare “lontano”, l’esempio di Valogno Borgo D’arte è una realtà che deve servire come monito per tutto il territorio preso in esame.

Foto di copertina: Sessa Aurunca

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.