• Mer. Feb 1st, 2023

Isernia. Truffa on line: denunciate due donne

Gli agenti della Polizia di Isernia hanno smascherato la truffa

Si tratta di una 58enne ed una 31enne del casertano

ISERNIA. Gli agenti della Polizia di Isernia hanno smascherato la truffa messa in atto da una 58enne ed una 31enne del casertano che, per tramite una utenza fissa telefonica, raggiravano ignari clienti. Le indagini sono partite dalla denuncia sporta della giovane molisana che, visionati vari preventivi di polizze auto su un sito internet specializzato, aveva lasciato il proprio numero e quindi era stata contattata da un fantomatico agente assicuratore di zona, al premio concordato nel contratto assicurativo sulla vettura della donna pari a 500 euro circa, premio pagato mediante l’accredito su un presunto Iban dell’agenzia e ricevendo tramite mail copia del contratto. Ma, accortasi di un errore nell’estremo della targa, la donna aveva provato a ricontattare l’operatore telefonico indicato nel contratto per ottenere una correzione dei dati del veicolo ma n on riuscendo a parlare con nessuno. Quindi la denuncia alla Polizia che ha ben presto scoperto l’attivazione, da parte delle truffatrici, di un servizio, tramite un apposito sito internet a pagamento, di assegnazione automatica e temporanea di un numero telefonico di rete fissa localizzato con tanto di prefisso di città italiane capoluogo di provincia. Avevano poi apposto tale numero di telefono sullo pseudo contratto di assicurazione. L’utenza, una volta contattata, smistava la chiamata all’utenza mobile rilasciata dalle donne al momento dell’attivazione del predetto servizio, che rimane sconosciuta a chi effettua la chiamata. Anche l’Iban a cui la vittima aveva effettuato il pagamento era in realtà il codice della postepay di una delle indagate.

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale