• Mer. Feb 21st, 2024

Ricordando La notte nazionale del Liceo Classico, IX edizione

Ricordando LA NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO – IX EDIZIONE

VENERDÌ 1 DICEMBRE 2023.

Il Liceo Classico “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca (CE) partecipa all’evento culturale di promozione della cultura dell’antichità Ricordando la … IX edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico.

Quest’anno per la prima volta, oltre al consueto appuntamento primaverile in cui i licei classici si impegnano a presentare alla cittadinanza inediteperformance dei propri studenti allo scopo di valorizzare la passione da essi nutrita nei confronti delle nostre radici comuni greco-romane, venerdì 1 dicembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00, in formato ridotto, ma non per questo meno sentito e partecipato, si riproporrà una selezione di quanto già presentato nella scorsa edizione del 5 maggio 2023.

L’evento, nato da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), attualmente in servizio come ricercatore di Filologia classica presso l’Università di Torino, sostenuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e dall’Associazione Italiana di Cultura Classica, introdotto per questa edizione dal brano inedito “Tutto” del cantautore fiorentino Francesco Rainero, e che per la prima volta ha visto anche la partecipazione di un certo numero di licei stranieri, prevede che i licei aderenti aprano le loro porte alla cittadinanza, in modo tale che gli studenti si esibiscano in tutta una serie di performance legate ai loro studi e alla esaltazione del valore formativo della cultura classica. Chi durante quelle ore si recherà in uno di questi licei, potrà assistere a maratone di lettura, reciteteatrali, concerti, dibattiti, presentazioni di volumi, incontri con gli autori, cortometraggi, cineforum, degustazioni a tema ispirate al mondo antico e quant’altro la fantasia e la voglia di fare degli studenti e dei docenti saprà mettere in atto.

Il periodo in cui questa riproposizione dell’evento si colloca è anche quello della scelta del percorso liceale degli studenti delle terze medie. Ed è per questo motivo che il Liceo Classico “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca (CE), guidato dal Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Battista Abbate, ha il piacere di sintetizzare qui la propria offerta formativa, all’illustrazione più approfondita della quale saranno dedicati altri momenti, quali gli open day e tutte le attività rivolte agli studenti della scuola secondaria di I grado:

LICEO CLASSICO “AGOSTINO NIFO” = UNA SCUOLA ANTICA, MA NON ALL’ ANTICA”, una scuola che sa stare al passo con i tempi, coniugando l’amore per la tradizione con le istanze formative delle nuove generazioni. Lo studio delle Scienze Naturali e della Lingua Inglese dal I al V anno, con la presenza in classe di un docente di madrelingua per un’ora la settimanail “Progetto Teatro”, il Debatematematico”, i soggiorni di studio all’estero e gli scambi culturali con il “Progetto Intercultura” e il “Progetto Erasmus”l’introduzione nel piano di studi quinquennale di Diritto e di Informatica, l’adozione di monumenti, l’uso integrato delle nuove tecnologie nella prassi didattica quotidiana, accanto allo studio puntuale sia delle discipline caratterizzanti (Greco, Latino, Storia), sia delle discipline comuni ad altri percorsi liceali, costituiscono i nuovi capisaldi di una scuola che introduce nella realtà e prepara i giovani alla vita, perché da un lato suscita lo sviluppo del pensiero logico, della capacità di operare scelte ragionate, dell’attitudine a porsi dei punti fermi e contemporaneamente considerare possibili alternative, dall’altro stimola la conoscenza del presente e la formazione della capacità di orientarsi nella sua complessità senza lasciarsi travolgere. Dall’anno scolastico 2021/2022 il Liceo Classico “Agostino Nifo” ha ampliato la propria offerta formativa con l’indirizzo “Management del territorio e della cultura”, il quale, accanto alle discipline dell’indirizzo tradizionale, prevede potenziamenti di Storia dell’Arte, Scienze dell’ambiente, Economianonché stage e tirocini presso aziende del turismo, musei e organizzazioni collegate per sviluppare le competenze trasversali; in entrambi gli indirizzi lo svolgimento delle lezioni segue “la settimana corta”.

Non ci si stancherà mai di ripetere che la Notte Nazionale del Liceo Classico è più che una festa. È, innanzitutto, un modo alternativo e innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua. Il bello della Notte Nazionale non è solo nella Notte stessa, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, che fanno sì che gli studenti identifichino i locali in cui quotidianamente vivono le ansie e le aspettative di un cammino di studio, faticoso ma gratificante, con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti. Tutti assieme, in una Italia finalmente unita nell’ideale di difesa, promozione e salvaguardia delle nostre radici più autentiche, quelle della civiltà greco-romana.


Di seguito il programma dettagliato di tutto l’evento culturale che ha vantato grande partecipazione nelle trascorse edizioni.

PROGRAMMA 

Ore 16.00  

Inizio dell’evento in contemporanea con gli altri Licei Classici aderenti

Presentazione simultanea dei laboratori didattici:

• Laboratorio di Scienze Naturali, a cura della Prof.ssa Rita Vellone

• Convivium romanum, a cura della Prof.ssa Concetta Di Franco

• Debate matematico, a cura del Prof. Marco Di Maro e della Prof.ssa Concetta Petruccelli

• Est modus in rebus – Laboratorio di civiltà letteraria latina, a cura della Prof.ssa Giovanna Baldascino e della Prof.ssa Mariarosaria Tartaglia

• Il “Museo di Fisica”, a cura della Prof.ssa Concetta Petruccelli

• “Il Latino tra noi” – Laboratorio di lingua latina, a cura della Prof.ssa Maria De Angelis

• Tea corner, a cura della Prof.ssa Cristina Di Pietro e della Prof.ssa Teresa Gagliardi

• “Dalla Teogonia allo scoppio della guerra di Troia” – Laboratorio di mitologia greca, a cura della Prof.ssa Marina Gallucci

• “Scuola di Diritto: da sudditi a cittadini” – Laboratorio di Diritto ed Educazione civica, a cura della Prof.ssa Giovanna Santangelo

Ore 17.00

Chiusura dei laboratori e trasferimento nella “Sala-Biblioteca Luigi Izzo” per la cerimonia conclusiva,articolata in:

• presentazione del corteo greco

• illustrazione del significato della Notte

• saluto del Dirigente Scolastico

• presentazione di performance realizzate da studenti delle varie classi, con la guida dei docenti, e tutte inerenti al tema “DONNA E PACE”, scelto dal “NIFO”:

“Intervista a Shakespeare,” a cura della Prof.ssa Cristina Di Pietro e della Prof.ssa Teresa Gagliardi

“La donna sentinella di pace”, a cura del Prof. Antonio Aniello, della Prof.ssa Laura Russo, della Prof.ssa Giovanna Baldascino, della Prof.ssa Adele Lasco, della Prof.ssa Carla Patrone, della Prof.ssa Mariarosaria Tartaglia 

“Le studentesse Intercultura ambasciatrici di pace”, a cura della Prof.ssa Laura Russo

Imagine, a cura del Prof. Antonio Aniello, della Prof.ssa Cristina Di Pietro, della Prof.ssa Teresa Gagliardi

Ore 18.00: CONCLUSIONE

La manifestazione si chiuderà con la mini-drammatizzazione in greco e in italiano, a cura della Prof.ssa Marina Gallucci, del brano scelto per tutto il territorio nazionale dal Comitato Scientifico-Organizzativo della NNLC, di cui il “NIFO” fa parte, e inerente, come di consueto, alla notte: 

L’amore tormentato di Medeadalle Argonautiche di Apollonio Rodio.

Seguirà la proiezione del video “I figli di Agostino”, realizzato dagli studenti, e per finire un piccolo buffet in Sala-Docenti.

La Docente Responsabile per la NNLC                                   Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Marina Gallucci                                                   Prof. Giovanni Battista Abbate

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Demelza Marotta

Giornalista pubblicista e Vice Direttrice di V-News.it. Laureata in Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" Roma, con indirizzo Comunicazioni di massa. Esperta in comunicazione istituzionale e gestione delle pagine social. Solare, dinamica e determinata

error: Content is protected !!