• Ven. Ott 22nd, 2021

Roccaromana. Il 14 e 15 dicembre ci saranno di nuovo Festa di Balli, Canti e Sapori Tradizionali

DiThomas Scalera

Nov 24, 2013

La manifestazione è prevista per il 14 e il 15 dicembre 2013

Anche quest’anno l’intento della manifestazione organizzata dall’Amministrazione Comunale è promuovere la cultura tipica contadina, le tradizioni e i piatti tipici dei tempi passati che, fortunatamente, restano ancora sulle nostre tavole con lo stesso sapore e con gli stessi prodotti, dell’orto o dell’agricoltore locale, dell’appassionato o dell’amante delle tradizioni, tradizioni che i nonni e i genitori hanno avuto come necessarie abitudini….

l’atmosfera che viene creata è quella tipica dei borghi antichi dove la luce viene solo dalle fiaccole e i fuochi accesi per strada, dove i canti e i balli di gruppi popolari animano e coinvolgono tutti nelle loro nenie e ballate, dove il profumo dei piatti antichi e semplici inonda le vie del borgo, dove ogni stanza diventa una “bottega” un luogo dove ritrovare arte e tradizione, gastronomia e costumi. Per questa manifestazione è bandita ogni modernità, le “botteghe” artigianali, le degustazioni di prodotti tipici locali e i canti e balli popolari sono gli unici attori delle serate. L’unicità della manifestazione è nella sua diversità dai “mercatini di Natale”. Non “mercatino” ma immagine d’altri tempi, colorata di serenità, di gioia e di allegria che avvolge e travolge i partecipanti in questa atmosfera mista di Natale e Cultura contadina ed almeno per un po’ si allontanano le preoccupazioni e lo stress della frenetica vita quotidiana.dell’appassionato o dell’amante delle tradizioni, tradizioni che i nonni e i genitori hanno avuto come necessarie abitudini…. l’atmosfera che viene creata è quella tipica dei borghi antichi dove la luce viene solo dalle fiaccole e i fuochi accesi per strada, dove i canti e i balli di gruppi popolari animano e coinvolgono tutti nelle loro nenie e ballate, dove il profumo dei piatti antichi e semplici inonda le vie del borgo, dove ogni stanza diventa una “bottega” un luogo dove ritrovare arte e tradizione, gastronomia e costumi. Per questa manifestazione è bandita ogni modernità, le “botteghe” artigianali, le degustazioni di prodotti tipici locali e i canti e balli popolari sono gli unici attori delle serate. L’unicità della manifestazione è nella sua diversità dai “mercatini di Natale”. Non “mercatino” ma immagine d’altri tempi, colorata di serenità, di gioia e di allegria che avvolge e travolge i partecipanti in questa atmosfera mista di Natale e Cultura contadina ed almeno per un po’ si allontanano le preoccupazioni e lo stress della frenetica vita quotidiana.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru