• Sab. Lug 2nd, 2022

Ucraina, 49 profughi in viaggio verso Roma. Missione umanitaria con ASI in prima linea

49 profughi provenienti dall’Ucraina in viaggio verso Roma

“Il Terzo Settore, di cui ASI è una delle più importanti reti associative nazionali, sta assumendo un ruolo fondamentale nel gestire, anche su sollecitazione della Protezione Civile, il flusso degli aiuti e dei profughi tra l’Italia e l’Ucraina. In questo quadro l’impegno dell’ASI non poteva non inquadrarsi nello sforzo che tutto il mondo della Destra sta profondendo sia per motivi umanitari che per il comune riconoscimento dei valori di chiunque si batta per difendere la propria bandiera nazionale”. Queste le parole di Gianni Alemanno, Responsabile Nazionale Dipartimento Terzo Settore di ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) in missione con la Fondazione AN e di ritorno dai campi di Medyka e di Korczowa, vicini ai valichi di frontiera tra la Polonia e l’Ucraina.
ASI ha avuto un ruolo importante nell’organizzare questa missione in cui erano presenti, oltre a Gianni Alemanno, anche Alberto Palladino (Responsabile Settore Cooperazione internazionale ASI) e Roberto Pasquali (Responsabile Terzo Settore ASI Abruzzo), contribuendo a raccogliere nei suoi 23 centri diffusi su tutto il territorio nazionale una parte significativa degli aiuti portati nei Centri di accoglienza sulla frontiera con la Polonia.
Il convoglio arriverà domani a Roma portando nei centri di raccolta della protezione civile 49 profughi, di cui 24 donne, 19 bambini, 3 neonati e 3 uomini anziani.” La missione umanitaria che ha portato beni di prima necessità al confine con l’Ucraina e sta riportando a Roma donne e bambini è una delle iniziative che continueranno a vedere il Terzo Settore di ASI in prima fila. Continua la raccolta nei nostri centri e sono molte le realtà sul territorio che stanno organizzando manifestazioni per raccogliere fondi”, così ha sottolineato il Sen. di Fd’I Claudio Barbaro, Presidente di ASI.  

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa