campaniaCronacaNewsSalerno

Capaccio Paestum. Carosello di ambulanze per Alfieri, il M5S presenta querela

EVENTI IN EVIDENZA

Il MoVimento 5 Stelle presenta una denuncia-querela a carico delle persone riconducibili ai fatti verificatisi nella notte tra il 9 e il 10 giugno scorso

Un corteo di ambulanze festeggiò l’elezione di Franco Alfieri a sindaco

CAPACCIO PAESTUM (SA). “Chiediamo all’autorità giudiziaria di approfondire i fatti verificatisi nella notte tra il 9 e 10 giugno scorso, in occasione dei festeggiamenti per l’elezione di Franco Alfieri a sindaco di Capaccio per capire se i comportamenti segnalati dagli organi di informazione siano riconducibili ad una condotta “criminosa” sfociante in reato”.

E’ quanto dichiarano alcuni parlamentari del MoVimento 5 Stelle in una nota, in cui spicca il nome del Presidente della Commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra seguito da un altro membro della Bicamerale, Andrea Caso, e le firme dei Portavoce al Senato Sergio Vaccaro e Francesco Urraro con i colleghi alla Camera Nicola Grimaldi, Cosimo Adelizzi e Giuseppe Buompane.

I fatti a cui si fa riferimento è il corteo di sette mezzi per il soccorso pubblico, che a sirene spiegate, davano vita, nella notte, ad un carosello di festeggiamenti per salutare l’avvenuta vittoria del neosindaco di Capaccio Paestum “sul cui capo pende un’indagine per voto di scambio politico mafioso”.

Gli esponenti pentastellati fanno sapere di avere sporto “ampia e formale denuncia-querela a carico delle persone riconducibili ai fatti narrati” affinché “si proceda penalmente” e, chiedendo infine di “essere informati circa la richiesta di proroga delle indagini o di una eventuale richiesta di archiviazione”.

Andrea Caso

L’episodio fece immediatamente il giro delle tv e del web, scatenando indignazione e malcontento.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:campania