• Lun. Gen 24th, 2022

Capodrise, torna a San Donato la Natività del Centro studi De Gasperi

Torna a San Donato la Natività del Centro studi De Gasperi di Capodrise

CAPODRISE. Simbolo essenziale di vita e di rinascita. Torna al quartiere San Donato la Natività del Centro studi De Gasperi di Capodrise. In accordo con don Giuseppe Di Bernardo, parroco della comunità, fino all’8 gennaio, Giuseppe, Maria, il Bambino e la Stella cometa campeggeranno tra le rovine della chiesetta di San Donato, liberate da rifiuti e sterpaglie, in un dialogo tenace tra passato e futuro, tra rassegnazione e speranza; sono sagome dal tratto iconico poste lì dove regnava l’indifferenza e la dimenticanza, illuminate da fasci di luce che squarciano l’oscurità. «Abbiamo realizzato una Natività – dichiara Salvatore Liquori, presidente del De Gasperi – che incarna la semplicità, la genuinità di un mondo buono, nell’istante magico in cui il Dio-Bambino, nei panni dimessi di un infante nella mangiatoia, lo riscatta dalla polvere dei secoli». Nata dalla mente fervida di San Francesco D’Assisi, l’idea del presepe ha saputo espandersi e adattarsi alle realtà di ogni latitudine, diventando una forma di dialogo e di comunicazione universale, così come è universale, in quanto rivolta alle donne e agli uomini della Terra, la promessa di salvezza che il Gesù-Bambino offre da oltre duemila anni. «Forse – aggiunge Liquori –, è per questo che di fronte a una Natività restiamo muti, attratti dal candore della rappresentazione del più grande mistero dell’umanità».

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa