Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Elezioni amministrative, il Ncd: “Da Ventre non accettiamo lezioni”

3 min read
Riccardo Ventre
Riccardo Ventre

CASERTA. “Riccardo Ventre non ha alcuna patente in materia di moralità per richiamare questo o quello, tutt’altro. Se c’è qualcuno che dovrebbe spiegare i suoi trascorsi e i suoi rapporti in Terra di Lavoro è proprio l’ex presidente della provincia che a 72 anni si ripropone alla politica attiva: si godesse la pensione!”. Così Luigi Barone della Direzione Nazionale di Ncd a proposito delle dichiarazioni del candidato sindaco della destra sul sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano. “E’ oltretutto singolare che mentre oggi Ventre offende e calunnia senza ritegno la lista Caserta Popolare, soltanto qualche mese fa implorava il sostegno della stessa lista alla sua candidatura tanto a Caserta, recandosi personalmente in clinica da Pietro Riello, quanto a Roma. Cosa è cambiato? Se i nostri candidati fossero stati alleati dell’ex europarlamentare sarebbero stati degni? Quando la volpe non arriva all’uva dice che è acerba!!”. Per Barone “la lista Caserta Popolare è composta da persone perbene, da professionisti che vivono del proprio lavoro, da candidati che non hanno nulla a che vedere con mondi che Ventre, stando ad alcuni pentiti, invece conoscerebbe bene”. Da Barone, poi, alcune domande: “Ma Riccardo Ventre (come si legge dai giornali online) è lo stesso Ventre che il pentito Belforte addita come referente politico di Grillo? Riccardo Ventre ha letto i nomi dei suoi candidati? Ne ha rintracciato qualcuno che un altro pentito ha detto di aver sostenuto nel 2006? Ma siamo veramente all’assurdo; da quale pulpito viene la predica?! A proposito dei cambi di casacca, il dirigente di Ncd afferma: “Anche su questo Ventre dimostra di non conoscere l’attualità politica. Ma quale cambio di casacca, l’ex presidente della provincia dimentica che noi siamo al governo con Renzi, dimentica che noi abbiamo votato le riforme e siamo per il ‘sì’ al referendum. La verità è che Caserta Popolare è una forza determinante e proprio per questo diventa obiettivo di tanti”. A seguire, Barone auspica che “la si smetta con polemiche strumentali e pretestuoso tese solo ad evitare il confronto sui programmi e sulle questioni concrete. D’ora in poi speriamo che si parli, come sta facendo il nostro candidato sindaco , delle cose da fare e di una Caserta migliore. Con stella polare la legalità, l’anticamorra non a parole ma dei fatti e la lotta vera all’anticorruzione. Su questi argomenti, così come ha già detto il sottosegretario Alfano, saremo inflessibili e chi non ci sta alle nostre regole non può essere di Ncd-Caserta Popolare. Vediamo se ha lo stesso coraggio il buon Ventre che nelle sue dichiarazioni non ha mai parlato di legalità, mai di anticamorra, mai di anticorruzione… Ha solo parlato della marmellata che tanto gli piace! Abbia coraggio, dica che la camorra e i camorristi fanno schifo e chi alimenta le loro casse è ancora più schifoso”, conclude Barone.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open