• Lun. Ott 18th, 2021

Caserta. Marciapiedi danneggiati, la Cisas ritorna nuovamente sull’argomento

DiThomas Scalera

Gen 6, 2018

CASERTA. Ogni giorno, continuano le cadute di cittadini causa il pessimo stato dei marciapiedi cittadini.

Sull’argomento, ritorna nuovamente la Confederazione  Cisas, interessata da numerose segnalazioni. Come si ricorderà, in passato continuamente la Segreteria Cisas aveva provveduto a segnalare all’Amministrazione comunale ed all’Ufficio tecnico la urgente necessità di rappezzare, almeno quei piccoli tratti di marciapiede danneggiati, utilizzando i dipendenti comunali del settore Piccola Manutenzione, per evitare ulteriori spese.

La Segreteria della Cisas  ha monitorato nuovamente lo stato dei marciapiedi delle strade più trafficate del centro cittadino, particolarmente quelle teatro continuo di cadute, specie di persone anziane.

La   Cisas  segnala, ancora una volta, i marciapiedi di  Via Ricciardi,  Via caduti sul Lavoro, Via Gemito, Via Acquaviva, Viale Lincoln, Via Battistessa, Via Turati, Piazza Matteotti, Via Gasparri, senza parlare delle basole divelte in Via Tanucci, protagoniste di tanti incidenti.

Ormai, tutte le varie feste sono terminate, come anche le varie sbornie elettorali di qualche amministratore comunale, che dovrebbe pensare di più alle problematiche cittadine.

Leggi anche:

Caserta. Lavoro nero in aumento causa anche caporalato di colore

Caserta. Via Gasparri, chiudono due storici negozi causa ZTL

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru