• Ven. Ott 22nd, 2021

Castel Volturno. Auto impatta contro un muro e si ribalta: muore una donna

CASTEL VOLTURNO. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone (CE),

in Castel Volturno (CE), ss domizianza km 39,00,

hanno proceduto all’arresto per omicidio stradale, morte o lesioni come conseguenza di altro delitto e resistenza a Pubblico Ufficiale,  del pregiudicato Avolio Francesco, cl. 1991, napoletano, di fatto domiciliato in Castel Volturno.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sono stati superati da un autovettura con targa tedesca che allo scopo evitare un possibile controllo, ha accelerato repentinamente la marcia distanziando notevolmente l’autovettura dei Carabinieri e procedendo nello stessa direzione a folle velocità.

Solo poco più avanti i militari hanno rinvenuto, all’altezza della rotatoria ubicata al km 39 della predetta strada, il veicolo che li precedeva già ribaltato a causa dell’impatto con il muro di recinzione ivi esistente.

Prontamente attivati soccorsi, hanno estratto dall’autovettura il pregiudicato arrestato e una passeggera, identificata in Stanganella Cristina, cl. 1985, domiciliata a Castel Volturno.

Nell’immediato Avolio Francesco è stato trasportato presso l’ospedale civile di Aversa ed ivi ricoverato, in prognosi riservata, non in pericolo di vita, mentre la donna è deceduta presso la locale clinica Pineta Grande, dove era stata trasportata.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone.

Foto di repertorio

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru