CronacaesteriNewsPagina NazionaleSanità

Coronavirus, ecco l’ultimo bollettino. L’accusa dell’Oms

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. L’Organizzazione mondiale della sanità all’attacco

Sono 3.296 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 590 persone rispetto a mercoledì e 148 i morti, 41 in più. I guariti sono 414, 138 in più. Lo ha affermato il commissario della protezione civile, Angelo Borrelli. “Non ci sono criticità nei nostri ospedali, compresi quelli della Lombardia che sono oberati di lavoro. E’ in atto il piano di potenziamento delle terapie intensive e sub intensive”, ha poi aggiunto Borrelli in conferenza stampa. Intanto, con i primi due casi di positività in Valle d’Aosta, tutte le regioni d’Italia risultano colpite dal contagio

“Siamo preoccupati per il fatto che una lunga lista di Paesi non abbiano preso abbastanza sul serio il coronavirus che ha ucciso 3.300 persone nel mondo “o abbiano deciso che non possono fare nulla”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Siamo preoccupati – ha aggiunto – che in alcuni Paesi il livello di impegno politico e le azioni che dimostrano tale impegno non corrispondano al livello della minaccia che tutti affrontiamo”. 

“E’ già partita la lettera che informa l’Ue di questo scostamento, siamo in costante contatto e da questo punto di vista non esiste alcun problema”, nemmeno sulla “piena sostenibilità per la finanza pubblica di queste misure”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Cdm a proposito del nuovo decreto che sarà adottato sul coronavirus facendo leva anche sul deficit.

“E’ stata fatta una scelta di sospendere fino al 15 marzo le scuole, con la possibilità di riconsiderare e rimodulare la scelta in base a quello che sarà lo scenario epidemiologico che andremo a verificare giorno per giorno”. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli in conferenza stampa non escludendo la possibilità di un allungamento della misura.

Calcio, cambia l’orario del recupero di campionato Milan-Genoa di domenica: si giocherà alle 15 e non più alle 12:30.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.