Sab. Ott 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

EGO International Group, trend positivi per l’esportazione campana

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Le più recenti statistiche e gli studi di settore hanno testimoniato la buona performance delle PMI del napoletano, che hanno saputo mostrare il punto di forza della produzione partenopea: la grande competitività nel contesto internazionale. Gli ultimi mesi hanno infatti registrato una considerevole crescita nel volume delle esportazioni Made in Naples, rivelando quella che sembra essere una vera e propria ricetta per lasciarsi alle spalle gli anni della crisi economica. Sempre più imprese puntano oggi alla vendita all’estero per migliorare il proprio fatturato proponendo prodotti di alta qualità nei mercati stranieri. Una strategia spesso consigliata dalle compagnie di export, che hanno fiutato buone possibilità di vendita per le PMI del territorio. Anche EGOInternationalGroup, (qui il sito web) società attiva nella consulenza aziendale, ha individuato tra le aree di maggior interesse per la vendita all’estero della regione il settore alimentare, il tessile e il metallurgico.

Il tessuto produttivo campano risulta infatti altamente diversificato, e capace di proporre un’offerta di buona qualità in diversi settori. Le ultime statistiche sembrano confermare le opinioni di EGOInternational Group, indicando metalli, vino, mozzarella di bufala e conserve vegetali tra i prodotti che incidono maggiormente sul comparto di esportazioni dell’economia regionale. Ottimi risultati specialmente per quanto riguarda l’agroalimentare, che stando ai dati della Banca d’Italia è cresciuto del 5.4% rispetto all’anno precedente.

Le potenzialità dell’export campano non sono certamente sfuggite al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) che incentiva l’internazionalizzazione delle PMI con un apposito programma di voucher che coinvolge diverse compagnie specializzate. Un’iniziativa che EGO International Group vede con favore, e che permette e diverse piccole imprese di contare sull’assistenza di un consulente del settore, un Temporary Export Manager (TEM) che affiancherà l’azienda nella gestione della vendita all’estero in tutti i suoi aspetti.

Nonostante le grandi opportunità, infatti, sono ancora molte le PMI che hanno bisogno di un supporto effettivo per affrontare al meglio le sfide dell’internazionalizzazione. L’esperienza di EGOInternational Group mostra comunque risultati molto positivi, indicando come sia la ricerca di clienti internazionali, che la gestione dei rapporti siano ostacoli superabili attraverso la competenza di esperti del settore. All’imprenditore è comunque richiesta buona flessibilità e capacità di adattare al meglio il proprio prodotto a quelli che sono i gusti del mercato d’interesse. Per quanto riguarda il Made in Campania, questi sono principalmente Francia, Germania, Regno Unito, ma anche aree extra-europee come Svizzera e Stati Uniti.

Anche per questo motivo è necessaria un’indagine accurata della specificità della clientela a cui ci si rivolge, in modo da competere al meglio sia con la concorrenza interna che con quella internazionale. Insomma, sia EGO International Group che le PMI sono consapevoli dei costi e dei benefici di una proficua avventura commerciale all’estero, e il programma dei voucher MISE contribuisce a dare la giusta spinta per promuovere nei mercati più attivi i prodotti migliori dell’economia della regione che guida le esportazioni del Mezzogiorno. Si tratta di un’opportunità molto interessante per le singole PMI, ma che potrebbe avere benefici ben più importanti per l’intero territorio regionale. Puntare alle esportazioni è infatti un buon modo di incentivare la crescita delle imprese campane, che potrà influire positivamente sull’occupazione e la domanda interna. Una strategia efficiente per superare i postumi della crisi economica e dare nuova speranza all’economia del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open