CuriositàNewsPagina Nazionale

Giorno della Memoria: una medaglia al papà di Vasco Rossi

EVENTI IN EVIDENZA

Ne dà notizia la rockstar. L’encomio ritirato dalla madre

Era il 7 febbraio del lontano 1952 quando Giovanni Carlo Rossi decise di attribuire al suo primo (ed unico) figlio il nome Vasco. Un nome atipico e sicuramente poco utilizzato nella rossa Emilia, dove il camionista Giovanni Carlo viveva la sua tranquilla vita di marito e lavoratore onesto.

Carlino – così era conosciuto il Sig. Rossi – decise di chiamare il figlio Vasco in omaggio  ad un omonimo compagno di prigionia in Germania durante la seconda guerra mondiale.

Infatti, tra i soldati italiani deportati in Germania vi era anche lui. Restò nel campo di Dortumund Stalag dal settembre del 1943 all’ottobre del 1945. Perché si era rifiutato di combattere per i tedeschi.

Due anni lunghi e impossibili da dimenticare. Carlino morì nel 1979 a soli 56 anni. Oggi la memoria di Carlino – e quella di tanti altri deportati italiani –  è stata degnamente e giustamente omaggiata con un’apposita medaglia d’onore al valor militare.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione “Un ricordo per la pace”. La consegna è avvenuta nella “giornata della memoria”nel corso di una cerimonia sobria e commovente presso la Prefettura di Modena.

A ritirare il prestigioso riconoscimento è stata la Signora Novella Corsi – madre novantenne della Rockstar di Zocca, accompagnata da Luca, figlio di quest’ultimo.

A consegnare la medaglia è stato il Prefetto di Modena Dott. Pierluigi Faloni, alla presenza dei Sindaci di Modena e Zocca, cittadina dell’appennino emiliano ove risiede la famiglia Rossi.

Commossa all’inverosimile la Signora Novella che dichiara:  << Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato per questa onorificenza, ringrazio da parte mia e da parte di Vasco, mio figlio. Spero tanto che ‘Carlino’ da lassù veda questa bella festa>>.

“È stato Vasco che ha voluto questo riconoscimento”

<< l’estate scorsa abbiamo saputo che avrebbero dato la medaglia. Vasco è stato molto contento, era molto affezionato al papà che non ha potuto vedere tutta la sua carriera>>.

E da Los Angeles, dove si trova per motivi professionale, Vasco ha lasciato un messaggio attraverso un breve video su instagram: <<Nel Giorno della Memoria, è molto importante ricordare le vite sacrificate per la democrazia e la libertà. Soprattutto in questi periodi nei quali le sirene autoritarie, demagogiche tornano a farsi sentire così forti e tornano a incantare le masse con i loro slogan facili».

Una bella iniziativa. Importante anche per i tanti fan del cantautore che conoscono la sua musica ma non le sue origini.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giuseppe Novi
Sono Direttore dell'Istituto Nazionale Arte Cultura Spettacolo (www.inacs.it) e Direttore Artistico di Eventi di rilevanza nazionale come il Premio Città di Angri, il Didactics Award e il Premio Nazionale dello Sport. Per il quinquennio 2013-2018 sono stato Presidente del Dipartimento Sviluppo Grandi Eventi ente afferente al Centro di Ricerche Sperimentali in Economia Gestionale, iscritto all’anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR. Nel 2001 ho fondato il Centro Internazionale Management Artistico del quale sono stato Direttore fino al 2013. Sono autore di numerose pubblicazioni su riviste locali e regionali e su siti web d'informazione on line. Sono stato relatore in numerosi convegni e corsi di formazione per organizzatori di eventi ed operatori culturali. Nel corso della mia carriera ho ideato, organizzato e gestito numerosi eventi e manifestazioni. Diversi sono i riconoscimenti che mi sono stati assegnati, tra cui il ''Gold Hercules International Award'' per la Cultura ed il Premio Cavalierato Giovanile.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Curiosità